Bocciati e promossi

Ottobre, tempo di andar per funghi. Sua Maestà il porcino & Co. questo mese la fanno da padroni nelle scelte degli esperti di Arbiter e Passionegourmet.it. E per chi invece preferisce la zucca...

Crudità di ovoli, tartufo nero, zucchine, cremoso e profumi agrumati, pappardelle con porcini e burro di Altissimo, gnocchi di patata ripieni di funghi barboni, testa di porcino al forno e testa di ovolo farcita. C’è persino una tavolozza di funghi rari con cinque assaggi e abbinamenti nel menù interamente dedicato ai funghi del ristorante Casin del Gamba di Altissimo, in provincia di Vicenza, un luogo imperdibile per i cultori del genere. Sua Maestà il porcino & Co questo mese la fanno da padroni nelle scelte degli esperti di Arbiter e Passionegourmet.it.
Si va dagli ottimi tortelli ai funghi impiattati Al pompiere di Verona alle gourmandise di Milla a Sala Baganza (Parma), dove il proprietario cerca, raccoglie e sceglie di persona principalmente porcini, ma anche gallinacci e quant’altro. Per non scontentare chi non ama i funghi, ecco anche un indirizzo dove poter degustare succulenti tortelli di zucca, altro frutto tipico di questa stagione: il ristorante À la Maison a Fornovo di Taro, sempre in provincia di Parma, ne prepara di ottimi all’aceto balsamico tradizionale. Ma vi raccomandiamo di lasciare un po’ di spazio per i dolci, alquanto golosi...

Alessandro Pellegri

Scopri l'articolo su Arbiter

Now on air