Cammina senza una meta: così liberi la tua creatività

Questa è la stagione migliore per passeggiare: la brezza, i profumi, le foglie, i fiori…

Ogni giorno, specie in questo periodo dell’anno, regalati dieci minuti per camminare… senza una meta. Puoi farlo nella pausa di lavoro o quando preferisci, in città o nel verde non importa. Quel che conta è che tu sia solo e che la tua passeggiata non abbia una destinazione specifica.

Cammina  lasciandoti guidare dall’ispirazione del momento: se andare a destra o a sinistra, se procedere a passo tranquillo o accelerato, come più ti piace.

Non avere uno scopo

In realtà ogni nostra azione è quasi sempre finalizzata a uno scopo su cui si concentra tutta la nostra attenzione; camminare senza meta ti restituisce invece il piacere si soffermarti sull’azione del camminare, senza altri obiettivi da raggiungere.

Ti accorgerai che, svincolata da una finalità precisa, anche la mente si distrarrà dai soliti pensieri e senza sforzo si affaccerà a fantasie e immagini inedite, che forse ti condurranno a soluzioni che non avevi contemplato. 

Il corpo libero è alleato della mente libera.  Dieci minuti al giorno, camminando senza niente da inseguire o raggiungere, fuori dai soliti binari, possono riaccendere la tua creatività, accendere un nuovo desiderio, mostrarti il lato nascosto di una situazione. Garantito che funziona!    

di Katia Vignoli

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto

Now on air