WEB RADIO

Radio Monte Carlo FM
 
MC2
 
RMC Hits
 
RMC Italia
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
Romantic Rock
 
RMC Duets
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC New Classics
 
Radio Kay Kay
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Marine
 
RMC 80
 
RMC 90
 
Radio Festival
 
Radio Bau & Co
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Giorgia
 
rmc
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Jovanotti
 

I SUOI TATUAGGI SONO UN MISTERO SERIAL…

Cosa ci faceva ieri in pieno centro a Milano una ragazza nuda coperta di tatuaggi?

Un’idea davvero originale per lanciare la serie-fenomeno che ha catturato oltre 15 milioni di spettatori in Usa e che a maggio arriverà in Italia!

Un borsone abbandonato in mezzo a una affollata strada di una grande città. Un poliziotto lo nota. Arrivano gli artificieri. D’un tratto qualcosa all’interno della sacca si muove. C’è qualcosa dentro… o meglio, qualcuno! La cerniera si apre. Esce una donna. E’ completamente nuda! E tutta tatuata…

E’ questa la scena-shock iniziale di BLINDSPOT che ieri pomeriggio è stata ricreata in pieno centro a Milano catturando l’attenzione di una folla di passanti che ieri si trovavano tra San Babila e Duomo.

Tra quella folla c’eravamo anche noi che grazie a questa iniziativa “unconventional” abbiamo potuto scoprire una serie tv che al debutto in America è risultata la più vista della stagione con 15 milioni e 200 mila spettatori e che ora sta per arrivare in anteprima esclusiva su ITALIA 1 (da maggio, ogni martedì in prima serata).

La serie è ideata e prodotta da Martin Gero e Greg Berlanti, quest’ultimo definito “il Re Mida della nuova Hollywood” dopo i successi di “Arrow”, “The Flash”, “Supergirl”, “Legends of Tomorrow” (tutti titoli in orbita Italia 1 tra presente e futuro).

Ma chi è la donna nuda e tatuata che esce dalla borsa abbandonata per strada?

Si tratta di Jane Doe (interpretata da Jaimie Alexander) donna ritrovata priva di memoria alla quale viene così assegnato l’appellativo dato a coloro che perdono coscienza della propria identità.

Tra i tatuaggi che ricoprono il suo corpo, colpisce il nome dell’agente dell’FBI Kurt Weller (Sullivan Stapleton). Si scopre che il DNA della donna corrisponde a quello di Taylor Shaw, la vicina di casa di Weller quando erano bambini, che era scomparsa 25 anni prima e creduta morta.

Il detective e la sua squadra iniziano così ad indagare per decifrare i numerosi tatuaggi di Jane per risalire alla sua identità e risolvere i misteri a lei legati che puntata dopo puntata formeranno un puzzle di misteri e collegamenti.

Del resto il claim originale di lancio della serie è “Piecing together her past. One tattoo at a time” ("Mettere insieme il suo passato. Un tatuaggio dopo l'altro") e i titoli degli episodi sono tutti anagrammi.

I 200 tatuaggi che ricoprono il corpo della donna nel corso delle riprese hanno richiesto lunghe ore di preparazione. Jaimie Alexander racconta le 7 ore e mezza di make up anche sui suoi profili social (Twitter e Instagram).

A questo punto noi siamo davvero curiosi di seguire questa serie e, puntata dopo puntata, scoprire il mistero celato dietro a ognuno di quei tatuaggi.

Per finire vi ricordiamo che potete trovare tutte le notizie sull’evento di ieri anche sui social, seguendo l’hashtag #blindspotitalia1.

Photo: S.Bettazzi