Capolavori dal Museo Picasso di Parigi. RMC è radio ufficiale

Una emozionante mostra dedicata al grande artista allestita a Palazzo Ducale, Genova. Dal 10 novembre 2017 al 6 maggio 2018

RMC è radio ufficiale

E' una mostra davvero unica ed emozionante quella in programma al Palazzo Ducale (Appartamento del Doge) di Genova, dal 10 novembre 2017 al 6 maggio 2018. L'esposizione raccoglie infatti le opere più care a Picasso (da cui il pittore non si è mai separato fino alla morte nel 1973), tutte prestiti del Museo Picasso di Parigi

L'atmosfera è quella dell'atelier, sorta di personalissimo museo che è anche fonte di ispirazione e di confronti. I lavori esposti sono stati sui muri delle case e degli atelier di Picasso, seguendolo in tutti i suoi spostamenti. 

L'esposizione racconta così oltre mezzo secolo di sperimentazioni artistiche di Picasso, all'insegna della straordinaria varietà della sua pittura, ma anche la storia delle sue abitazioni, della vita sociale che l'artista conduceva a Montmartre, del suo quotidiano in Rue des Grands-Augustins con Dora Maar o nella villa La Californie a Cannes.

Per Picasso, vero “accumulatore” d'arte, ogni atelier offre l'occasione di un nuovo allestimento, in cui i suoi dipinti dialogano con le opere dei grandi maestri collezionati.

La mostra racconta in dieci sezioni l'ispirazione di Picasso e la sua febbrile creatività, che gli fece anche dichiarare: «La pittura è più forte di me, mi fa fare quello che lei vuole».

La sezione "L’atelier, specchio del processo creativo" illustra la creazione nel momento stesso in cui avviene, tra rappresentazioni degli atelier, autoritratti e il motivo ricorrente delle mani, sia nude che munite degli strumenti per dipingere. "Al Bateau-Lavoir" (seconda sezione della mostra), spartano atelier di Montmartre, nascono "Les Demoiselles d’Avignon" e ha inizio l'interesse per le sculture africane e oceaniche. "Variazioni 1: Bagnanti" indaga la rappresentazione della bagnante, vero leit motiv della poetica di Picasso, così come la sezione "Variazioni 2: Donne con cappello" segue la sua proteiforme creatività applicata a un altro motivo ricorrente della sua pittura. Con "Rue des Grands-Augustins: l’artista all’opera" si esplora invece lo studio dove Picasso dipinge il suo capolavoro "Guernica". "Gli atelier mediterranei" mostrano l'interesse crescente dell'artista verso la fotografia. Il rapporto con i maestri del passato è reso esplicito dalla sezione "Il dialogo con i maestri: Manet nell’atelier", dedicata ai lavori di Picasso sul tema del celebre dipinto "Colazione sull’erba" di Edouard Manet. Chiudono l'esposizione le sezioni "Mougins, l’ultimo atelier" e "L’atelier, luogo di vita", che tracciano il panorama degli ultimi anni di creazione dell'artista e celebrano Picasso al lavoro (e nel suo quotidiano), nelle immagini scattate da grandi fotografi come David Douglas Duncan, Brassaï, Dora Maar, André Villers.

La mostra "Capolavori dal Museo Picasso di Parigi" (curata da Coline Zellal, conservatrice del patrimonio del Museo Picasso di Parigi e promossa da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Comune di Genova e Regione Liguria) fa parte dell’ampio progetto “Picasso-Méditerranée” del Musée National Picasso-Paris. Si tratta di un evento culturale internazionale che si protrarrà fino alla primavera 2019: più di sessanta istituzioni hanno organizzato una serie di mostre sull’opera “ostinatamente mediterranea” di Pablo Picasso.

Visita il sito di Palazzo Ducale