WEB RADIO

RMC Hits
 
RMC Great Artists
 
RMC Italia
 
Radio Monte Carlo FM
 
rmc
 
RMC 80
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Giorgia
 
RMC Duets
 
RMC New Classics
 
Music Star Jovanotti
 
Monte Carlo Nights Story
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC 90
 
Radio Bau & Co
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
MC2
 
Radio Festival
 
RMC Love Songs
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Zucchero
 
RMC Marine
 
Music Star Pino Daniele
 

Ultima cena: ma qual era il menu?

Dal celebre dipinto di Leonardo Da Vinci al cenacolo di Tintoretto, tanti artisti si sono sbizzarriti sul menù dell'ultima cena, tra ciliegie e gamberoni. Ma cosa ci sarebbe stato, in realtà, in tavola quella sera?

Ultima cena: ma qual era il menu?

Il tema dell'ultima cena ha ispirato numerosi artisti nel corso dei secoli, primo tra tutti Leonardo da Vinci, che a Santa Maria Delle Grazie ha lasciato un memorabile affresco, vero capolavoro dell'arte. E ciascun pittore ha disposto sul tavolo una serie di portate tra le più disparate. Ce le racconta il magazine Focus. Per esempio, in un mosaico della Chiesa di Sant’Apollinare Nuovo a Ravenna sulla mensa ci sono dei panini e due immensi pesci (anche perché nella tradizione più antica, tra i simboli di Cristo c'era il pesce). 

A Berlino, nel Polittico della Passione dipinto del Maestro del Libro di Casa, il piatto in tavola è l'agnello (altro simbolo del sacrificio di Cristo). Nel Museo dell'Opera del Duomo a Siena  è possibile ammirare un dipinto di Duccio di Buoninsegna in cui l'ultima cena è a base di maialino, piatto diffuso nel periodo medievale, in cui fu realizzato il dipinto, ma non certo nella Palestina dei tempi di Cristo, dove non era concesso mangiarlo. 

Se nell’affresco di Antonio Baschenis a Santo Stefano a Carisolo (Trento) si mangiano gamberi di fiume, in quello di Domenico Ghirlandaio nel convento di San Marco a Firenze ci sono pane, formaggio e ciliegie (queste ultime alludono al sangue versato da Cristo). Tintoretto, nella Chiesa di San Giorgio Maggiore a Venezia, dipinge anche una torta. E Leonardo Da Vinci? In tavola porta anche un'anguilla, piatto assai apprezzato ai sui tempi. Ma cosa poteva esserci davvero, sulla tavola dell'ultima cena? Dal momento a cena si svolse durante la Pasqua ebraica, è probabile che i cibi fossero i cibi tradizionali della ricorrenza: erbe amare, pane azzimo e dolci di frutta secca, vino rosso diluito con acqua.