A Monte Carlo il gala da 21 milioni di euro per aiutare il mare

Successo per il Gala for the Global Ocean 2018. Premiato Orlando Bloom

di Andrea Munari

Serata scintillante e ricca di star, filantropi, ambientalisti e personalità, con 21 milioni di euro raccolti (14 milioni nel 2017), destinati a finanziare tanti progetti a favore della preservazione degli oceani e contro l’inquinamento. Missione compiuta per il Principe Alberto II che, attraverso la fondazione che porta il suo nome (FPA2), organizzatrice del Monte Carlo Gala for the Global Ocean, ha chiamato a raccolta un parterre d’eccezione insieme alla Principessa Charlene. All’evento mercoledì sera sulle Terrazze del Casinò, sono arrivati da mezzo mondo, inclusa la coppia Orlando Bloom e Katy Perry. Doveva esserci anche Madonna, che prima di tutti aveva manifestato il proprio sostegno all’iniziativa, ma non si è vista. In compenso ha partecipato alla vendita all’asta offrendosi per una gita a cavallo.

 

«Oggi gli oceani, che rappresentano oltre un miliardo di chilometri cubi, sono vulnerabili – ha detto il Principe Alberto II - Oggi queste distese che coprono oltre i due terzi del pianeta sono minacciate più di quanto non siano mai state nella storia dell'Umanità. Oggi gli oceani hanno bisogno di noi ... Hanno bisogno di noi per essere protetti. Hanno bisogno di noi per stabilire con essi un nuovo rapporto: più attento, più responsabile, più sostenibile».

Ad Orlando Bloom è stato consegnato il premio della Fondazione Principe Alberto II per il suo impegno a favore dell’ambiente: «L'urgenza del cambiamento climatico non è mai stata così importante – ha dichiarato l’attore, ricevendo il prestigioso riconoscimento - La scienza è chiara. E cosa diranno di noi tra cento anni che sapevamo, ma non abbiamo fatto nulla? Il mondo sta cambiando e abbiamo bisogno di cambiare le nostre abitudini. Quindi esorto tutti a pensare quanto concretamente potremmo fare e quale eredità lasceremo ai ai nostri figli e nipoti, perché credo davvero che ognuno sia capace di creare un grande e reale cambiamento».

 

In totale 720 persone hanno partecipato alla prestigiosa serata di gala. Cena preparata dal Bio Chef Paolo Sari (stellato Michelin) ed è stato un successo anche a tavola, mentre sul palco si sono esibiti Nile Rodgers & Chic, Gloria Gaynor, l’attore Robert Davi in versione Frank Sinatra e Madcon. Arredi e decori ispirati dal celebre Nautilus del Capitano Nemo.

Il successo della vendita all’asta è stato tale, da protrarsi fino alle 4 del mattino. Sono stati aggiudicati 47 lotti, tra cui un motoscafo elettrico, un’uscita in surf con il campione della specialità Kelly Slater, opere d’arte, sculture, gioielli.

Grande generosità tra glamour e mondanità. Appuntamento nel 2019 per la terza edizione.

Copyright foto: ©Eric Mathon/Palais Princier - Getty Images/FPA2

Now on air