Celebrata la festa della Repubblica a Monte Carlo

La cerimonia organizzata da SE l’Ambasciatore Cristiano Gallo: «L’Italia è una superpotenza di cultura e bellezza». RMC media partner.

di Andrea Munari

E’ la ricorrenza più importante e per gli Italiani residenti all’estero ha un significato particolare. Nel Principato la Festa della Repubblica è stata organizzata dall’Ambasciata d’Italia e i connazionali residenti non sono mancati, rispondendo all’invito di SE l’Ambasciatore Cristiano Gallo. Al Meridien Beach Plaza Hotel, sabato 2 giugno, c’è stata una grande affluenza e la cerimonia è iniziata con l’esecuzione degli inni, Italiano e Monegasco, interpretati da Katia Ricciarelli e dal tenore Francesco Zingariello, suo ex allievo.

Numerose anche le autorità monegasche in rappresentanza di SAS il Principe Alberto II e delle massime istituzioni.

SE l’Ambasciatore ha quindi pronunciato il suo discorso rivolgendosi alla comunità Italiana, ringraziando l’operato di tutti a favore dell’immagine del nostro Paese sia nel Principato e sia nel mondo intero: «L’Italia ha il suo posto in Europa. Oggi, anche nelle relazioni internazionali ha una capacità di irradiazione straordinaria di cultura e stile di vita – ha detto SE Cristiano Gallo – Abbiamo eccellenze uniche e siamo una superpotenza di cultura e bellezza che ci contraddistinguono nel mondo, perché non solo il Made in Italy, ma anche “Il marchio Italia oggi è sinonimo prestigio nel mondo».

Ha sottolineato la realtà economica italiana nel Principato e le relazioni di cooperazione «Sempre più importanti e proficue tra i due Paesi» e ha voluto ringraziare il lavoro e l’impegno costanti nelle iniziative a favore della collettività di associazioni e organismi come il Comites Monaco, rappresentato dal Presidente Ezio Greggio e da tutti i membri, e come la Dante Alighieri, con il presidente Giuseppe Sarno e la Direttrice Culturale Grazia Soffici.

Now on air