A Monaco una mostra dedicata a David Bowie

Appuntamento alla galleria Carré Doré Monte-Carlo dal 16 dicembre al 31 gennaio

RMC è radio ufficiale

Pittura. Innovazione. Moda. Design. Teatro. Naturalmente musica. È dall’intreccio di queste arti che nasce una mostra del tutto originale, dedicata alla figura iconica di David Bowie. Il musicista, scomparso nel gennaio di quest’anno, aveva segnato con la sua personalità incandescente il panorama artistico contemporaneo. Rock e non solo nella sua carriera, capace di fondere in modo visionario e creativo anche arte, cinema, fashion d’avanguardia, fotografia. Ed è proprio a David Bowie che la galleria Carré Doré Monte-Carlo dedica, dal 16 dicembre 2016 al 31 gennaio 2017, una straordinaria mostra, a cura di Flavia Cannata, che raccoglie opere di artisti ispirati dal talento multiforme del musicista.

Le opere in esposizione

La mostra espone più di trenta opere, firmate da ventitré artisti contemporanei. Solo per citare qualche nome, il maestro giapponese Chemi Akutami presenta il Kimono Stardust; David Shilling, maestro della cappelleria moderna, propone alcune delle sue più strabilianti creazioni: Markus Klinko, rinomato fotografo, ha messo a disposizione i suoi scatti di Bowie. Non mancano i gioielli ispirati al musicista (di Natali De Lyrik), un’opera di James Cochran, che ha creato il tributo ufficiale a David Bowie a Brixton e le suggestive immagini di Gil Zetbase, celebre per i suoi scatti di pop-art, e del noto illustratore, direttore artistico, grafico e fotografo di moda Hiroyuki Kikuchi. Esposta anche un’opera dalla collezione privata di Radio Monte Carlo Italia dei DORMICE, il gruppo formato  a Vienna nel 1999 dai tre artisti Dougal Graham, Heinrich Nicolaus e Sawan Yawnghwe.

Il Vernissage 

La mostra è a ingresso gratuito. Il 10 gennaio 2017, data della scomparsa di Bowie, è in programma, esclusivamente su invito, un vernissage in presenza di molti artisti. È anche previsto un tributo musicale, che vede protagonisti da Tokyo Kaptain Rock, il giovanissimo Maxime Vauchet e l’artista Marcos Marin.

Now on air