La Toyota Mirai a idrogeno vince il rally più pulito e silenzioso

Successo per l’edizione 2016 dell’e-Rally ZENN di Monte Carlo

di Andrea Munari

MONACO. Sapete che con un pieno di 5Kg di idrogeno a 700 bars si possono percorrere oltre 500 Km? Ecco il senso del rally più ecologico della storia dei motori. La manifestazione sportiva è stata un successo. L’e-Rally ZENN di Monte Carlo (ZENN significa Zero Emissioni – No Noise (niente rumore), organizzato dal 12 al 16 ottobre dal’Automobile Club di Monaco, ha visto la partecipazione di 35 equipaggi a bordo di Toyota Mirai, Renault Zoé, VW e-Golf ed E-Up, Kia Soul, Bmw i3, Tesla Roadster e S, Nissan Leaf, Bmw I3, Citroën Berlingo, Symbio Fcell Kangoo.

Un altro passo importante a favore dell’ambiente per promuovere la mobilità ad energia pulita, quella a idrogeno e quella elettrica. Monaco è terra di motori, di duelli avvincenti sulle sue strade, dal rally alla Formula 1 e al Karting, e più recentemente con la Formula E (le F1 elettriche). Adesso ha iniziato a scrivere una nuova pagina motoristica con questa nuova prova con vetture non inquinanti, senza emissioni di CO2.

Per la cronaca ha l’equipaggio formato da Artur Prusak (Pol) e Thierry Benchetrit (Fra), al volante di una Toyota Mirai a idrogeno. Il 2° posto è stato conquistato dall’equipaggio con i colori del Comune di Monaco, composto da Christophe Ponset e Serge Pastor con la Renault Zoe a propulsione elettrica. Sul 3° gradino del podio è salito il team formato da Alexandre Stricher e Michaël Torregrossa, anch’essi al volante di una Renault Zoe.

L’e-Rallye Monte-Carlo ZENN fa già parte del calendario ufficiale delle manifestazioni del motorsport.

Now on air