WEB RADIO

Music Star Coldplay
 
RMC New Classics
 
RMC 90
 
MC2
 
RMC 80
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Bau & Co
 
rmc
 
RMC Hits
 
RMC Great Artists
 
RMC Marine
 
Radio Kay Kay
 
Radio Festival
 
RMC Love Songs
 
Music Star Giorgia
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Jovanotti
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC Duets
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Italia
 

GALLERY

Maserati Multi70: l'imbarcazione gioiello presentata allo Yacht Club Monaco

All'evento anche Giovanni Soldini, John Elkann e Pierre Casiraghi, che hanno raccontato la nuova avventura e le nuove sfide sui mari

di Andrea Munari

Si chiama Maserati Multi70 il nuovo gioiello che Giovanni Soldini, in presenza di John Elkann e Pierre Casiraghi, ha presentato allo Yacht Club di Monaco mercoledì 29 giugno davanti a una folta rappresentanza di giornalisti.

Una nuova avventura che sta per iniziare, con un equipaggio collaudato e con un trimarano che deve essere sviluppato in pochi mesi per poter affrontare nuove sfide e diventare la nuova frontiera della vela. Li abbiamo incontrati per raccogliere le loro impressioni e conoscere gli obiettivi che vogliono raggiungere.

Una nuova sfida

Giovanni Soldini: «L’idea nasce a San Francisco tra John e me una sera. Ci siamo detti: perché non provare con i foils, ma in mare aperto e non in spazi chiusi e protetti come fatto sino a oggi? Siamo i primi a provarci. Questa è una barca laboratorio, siano solo all'inizio. Dobbiamo capire ancora molte cose e ci sarà da lavorare per il futuro».

E per quanto riguarda gli impegni in mare?

«Abbiamo in programma due regate quest'anno e saranno un momento di confronto per capire dove siamo e dove arriviamo. L'obbiettivo primario è lo sviluppo di una tecnologia e di un nuovo modo di navigare».

John Elkann: «Con Giovanni, dopo le esperienze passate, avevamo voglia di una nuova sfida. Ce lo siamo detti a San Francisco e con Maserati è il modo migliore per sperimentare. Ho navigato sabato scorso con Giovanni e con tutto l'equipaggio ed è stata un'esperienza straordinaria, diversa, sembra di volare. E’ un altro modo di vivere la vela e il mare».

Le traversate

Pierre Casiraghi, che sta facendo esperienza su un catamarano battezzato Malizia, con i colori monegaschi, racconta le sue sensazioni, essendo impegnato in un trofeo importante per la prima volta e con un’imbarcazione che sta imparando a conoscere. «Con Malizia è stato incredibile. I primi 15 minuti navigavamo a 28 nodi ed avevo paura non conoscendo il limite della barca. E’ una sensazione da provare per capire cosa significa e che non riesco a spiegare con le parole».

Per provare la nuova imbarcazione ognuno ha le proprie preferenze e le motivazioni sono chiare.

John Elkann: «Parteciperei volentieri alla traversata dell’oceano (ndr RORC Transatlantic Race). È il momento ideale per sperimentare e per battere anche i concorrenti che abbiamo affrontato in regata ad Antigua».

Pierre Casiraghi: «Io sono un navigatore che ama il Mediterraneo e quindi la Middle Sea sarebbe perfetta, per provare a navigare con questa barca».

Giovanni Soldini: «In luglio saremo in navigazione per fare dei test nel Mediterraneo. Liguria, Sardegna, Sicilia. Poi in settembre alle Baleari, probabilmente di nuovo Liguria e qui a Monte Carlo. Entro ottobre vogliamo arrivare ad un prodotto definito per quanto riguarda l'imbarcazione dopo questi mesi di test, gare e confronti».

La nuova avventura è già cominciata.

Il Maserati Multi70

Può sollevarsi sull’acqua appoggiandosi esclusivamente sui foil e sui timoni, quindi si riduce in modo determinante la superficie bagnata a vantaggio delle prestazioni. E’ lungo 21,2 metri e largo 16,8 metri. Tre le principali modifiche apportate ci sono i timoni, hanno un profilo a T rovesciata e i flap sono regolabili. I foil sono stati completamente riprogettati.

In Evidenza