Mike Horn arriva in Namibia

Tappa africane per l'esploratore, alle prese con la sua spedizione Pole2Pole

Mike Horn, partito da Monaco l’8 maggio per la sua spedizione Pole2Pole (la circumnavigazione del globo, da Polo a Polo), è arrivato il 1 giugno a Walvis Bay, in Namibia, a bordo del suo Pangaea. Nei prossimi 15 giorni Horn si dedicherà a una spedizione in jeep nel deserto del Namib e tenterà poi la traversata in solitaria del fiume Kunene (400 km) servendosi soltanto di risorse idriche naturali per dissetarsi. Horn si dedica a questa impresa per valorizzare l’impegno del governo della Namibia in tema di protezione dell’ambiente. Una legge recentemente approvata consente alle comunità del Paese di dar vita a zone naturalistiche protette. Ne sono già nate 59, con una superficie di 132,000km².

Le prossime tappe

Alla fine di giugno Horn attraverserà le paludi di Okavango in Botswana, dove era già stato, con le South African Special Forces, durante la guerra civile angolana. Infine farà ritorno a Walvis Bay, per dirigersi nella sua città natale, Cape Town in Sud Africa, per una spedizione che vuole attrarre l’attenzione dei media sul problema della tutela degli squali bianchi.

Now on air