WEB RADIO

RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC New Classics
 
RMC Marine
 
RMC Hits
 
RMC 90
 
Music Star Jovanotti
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC Love Songs
 
Radio Festival
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
rmc
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC Great Artists
 
RMC Duets
 
Xmas Radio
 
RMC Italia
 
Music Star Giorgia
 
Radio Kay Kay
 
Radio Bau & Co
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
MC2
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC 80
 

Il Comitato Dante Alighieri di Monaco nella giuria del premio Strega

È la sua prima volta, ed è un onore: il Comitato Dante Alighieri di Monaco è stato invitato a far parte della giuria del Premio Strega per l’edizione 2016.

Il Premio Strega

Il Premio Strega è nato nel 1947, per iniziativa della scrittrice Maria Bellonci che, con il gruppo degli “Amici della domenica”, voleva, premiando il libro migliore pubblicato nel corso di ogni anno, contribuire alla rinascita culturale italiana nel periodo post-bellico. Il Premio è adesso il più prestigioso riconoscimento letterario italiano e nel corso delle sue edizioni è stato assegnato ad autori come Ennio Flaiano, Cesare Pavese, Elsa Morante, Dino Buzzati, Umberto Eco… Dall’edizione 2009 la Società Dante Alighieri è entrata a far parte della giuria e, per promuovere anche all’estero la conoscenza e la diffusione della letteratura italiana contemporanea, il voto affidato alla Dante è stabilito sulla base delle preferenze espresse da una giuria selezionata tra i comitati esteri. Nel 2016 è stato indicato il comitato di Monte Carlo, grazie al suo incessante impegno nella divulgazione della lingua e della cultura italiana.  Un gruppo di lettori scelti tra i suoi soci potranno accedere ai libri in concorso ed esprimere la propria preferenza.

Un impegno importante

«Un impegno importante e coinvolgente per la Dante», ha dichiarato il Presidente Giuseppe Sarno «che abbiamo accolto con orgoglio e con grande piacere, in virtù del coinvolgimento che tale iniziativa produrrà verso tutti i soci di Monaco. Un’azione aggregante e positiva, atta a rimarcare, se mai ce ne fosse bisogno, il ruolo della Dante quale ambasciatore di cultura».