Merano WineFestival. Radio Monte Carlo è radio ufficiale

Dal 9 al 13 novembre appuntamento con l'eccellenza eno-gastronomica internazionale. Tra novità ed entusiasmanti sorprese

La 27° edizione del Merano WineFestival, dal 9 al 13 novembre, si presenta come memorabile, tra qualità ed eccellenza dei vini e dei prodotti gastronomici e tocchi sapienti di mondanità e intrattenimento.    

Merano WineFestival, come da tradizione, fin dal 1992 offre nella sua “The Official Selection” i migliori vini e prodotti gastronomici selezionati durante l’anno dal WineHunter, presidente e fondatore della manifestazione, Helmuth Köcher, durante le sue “cacce” in Italia e all’estero.

Durante le cinque giornate della manifestazione si snoda così un viaggio appassionante fra le varie aree e i differenti territori vinicoli italiani, da nord a sud. A essere offerti in degustazione i vini più pregiati e le ultime novità delle aziende italiane, selezionate dalle commissioni d’assaggio The WineHunter. Non mancano naturalmente le eccellenze delle aziende internazionali provenienti dalle regioni più interessanti del mondo.

Numerose le novità di questa edizione del Merano WineFestival. La prima è The Circle – People, Lands, Experiences. Dal 9 al 12 novembre, dalle ore 9 alle 24, uno spazio in Piazza della Rena si fa palcoscenico di wine&food tasting, incontri con chef e piccoli produttori di tipicità, vignaioli e pizzaioli fra i più conosciuti. E' anche possibile degustare 50 vini scelti dal WineHunter. Ogni sera, spazio lounge dove rilassarsi.  

Spirits Experience è invece l'area espositiva che si affianca alla Gourmet Arena dal 9 al 12 novembre, dalle ore 10 alle 18. LA sede ideale per un indimenticabile viaggio tra degustazioni e seminari (il tema è il “bere responsabile”) con esperti del settore, in cui protagonisti sono whiskey, rum, liquori e vermouth. Non mancano l’area dedicata alla miscelazione, dove assistere alle esibizioni dei barman e il dibattito sulle nuove tendenze della vitivinicoltura e dell’alimentazione.  

La Regione Campania presenta al Merano WineFestival la degustazione di vini di eccellenza (dal Vesuvio ai Campi Flegrei, dal Falerno del Massico all’Asprinio di Aversa, dal Taurasi e vini del Cilento) e di prodotti agroalimentari (pizza e Pasta di Gragnano Dop). Particolarmente attese le interpretazioni gastronomiche dedicate all’arte della pizza, diventata patrimonio immateriale Unesco, con la partecipazione di Gino Sorbillo, Enzo Coccia e lo chef Antonio Tubelli. Il contest Xenia - Emergente Sala premierà il miglior giovane professionista di sala: un appuntamento che racchiude i valori dell’accoglienza e del servizio. 

Il 10 novembre alle ore 10.30, al Teatro Puccini di Merano si svolge la premiazione dei produttori che hanno vinto la Corona della guida ViniBuoni d’Italia, curata da Alessandro Scorsone. Vinibuoni d’Italia segnala quei vini che meglio interpretano la tipologia per le qualità organolettiche espresse, per la corrispondenza al vitigno e per l’affinità con le condizioni pedoclimatiche in cui nascono i vitigni da cui vengono prodotti.

Per la prima volta al Merano WineFestival si apre lo spazio dedicato ai vini rosati, battezzato Rosé - Vino in Futuro (al Kurhaus in Sala Czerny, da sabato 10 a lunedì̀ 12 novembre). Protagonisti i vini le cui cantine hanno siglato il “Patto del Rosé”: Chiaretto di Bardolino, Valtènesi Chiaretto, Cerasuolo d'Abruzzo, Castel del Monte Rosato e Salice Salentino Rosato. Circa cento etichette servite dai sommelier Onav e coordinate dal consorzio Valtènesi.

La Gourmet Arena si svolge come è tradizione lungo la “Passerpromenade”, la famosa passeggiata amata dalla Principessa Siissi a fianco del fiume Passirio. Una ricca vetrina dei migliori prodotti della culinaria, birrifici artigianali e distillati.

Da segnalare un'inedita iniziativa: lunedì 12 novembre al Kurhaus (che come di consueto ospita la selezione dei vini italiani e internazionali) le aziende presentano al pubblico e alla stampa un Focus sulle vecchie annate di un proprio vino, facendo così scoprire vini ricercati.

La 27° edizione del Merano WineFestival è anche spazio di confronto all’insegna dell’innovazione e del futuro, seguendo il motto “Excellence is an attitude”. In questo contesto sabato 10 novembre si svolge un’importante conferenza dedicata al “Futuro del Vino” al Teatro Puccini, durante la quale il patron di Merano WineFestival Helmuth Köcher e una serie di ospiti speciali si confrontano in una tavola rotonda che vuole mettere l’accento sulle prospettive future della viticoltura.

Merano WineFestival è stato presentato a Eataly Milano Smeraldo con un intervento musicale di Joe Bastianich che, accompagnato da una chitarra e un calice di vino, si è raccontato in un’anteprima di "Vino Veritas, la mia vita Unplugged". Il noto imprenditore e personaggio televisivo sarà tra i numerosi artisti ospiti dell’intenso programma dell’evento internazionale dedicato agli appassionati di wine&food.  

 

 

 

 

 

Now on air