ApritiModa! Alla scoperta degli atelier di Milano

Il 21 e 22 ottobre alcune tra le più prestigiose griffe milanesi aprono i loro atelier al pubblico

Entrare nei laboratori creativi dei più grandi stilisti. Ammirare i tessuti, le tecniche, la perizia e la maestria con cui sono elaborate le loro creazioni. Un'esperienza riservata a pochi? No, grazie all'iniziativa ApritiModa!, che il 21 e 22 ottobre, a Milano, permette ai visitatori di penetrare in luoghi normalmente inaccessibili come sono gli atelier dei grandi stilisti. 

Questi i grandi atelier milanesi che hanno aderito all'iniziativa: Agnona, Alberta Ferretti, Antonio Marras, Curiel, Ermenegildo Zegna, Etro, Fondazione Ferrè, Gianni Versace, Giorgio Armani, Laboratori Scala, Missoni, Moncler, Prada, Trussardi.

Le visite sono libere e gratuite, anche se è bene prenotarsi. Info al sito www.apritimoda.it


A ideare ApritiModa! è stata la giornalista Cinzia Sasso, in collaborazione con Maria Canella, docente all'Università degli Studi di Milano e Carlo Capasa, Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana.

L'evento ha il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, del Comune di Milano, di Camera Nazionale della Moda Italiana, FAI e Altagamma. 

Per il sindaco di Milano, Giuseppe Sala: «ApritiModa! dimostra ancora una volta quanto Milano sia una città aperta al mondo e capace di coinvolgere cittadini e turisti. Poter visitare gli atelier della moda è interessante e stimolante, un'occasione da non perdere per apprezzare, oltre alla bravura dei professionisti del mondo della moda, la bellezza e l’unicità di alcuni edifici della nostra città».

Ascolta l'intervista: la nostra inviata Adele Costantini intervista Cinzia Sasso

Now on air