Viaggio fantastico a 130 metri sotto il suolo nella miniera di sale di Berchtesgaden

E' in Germania la meta turistica che sta affascinando i visitatori, tra grotte suggestive, giochi spettacolari di luci, laghi artificiali e funicolari

Passare un giorno in una miniera di sale può sembrare un'idea bizzarra per una vacanza. Ma si rivela un'ottima trovata, se si decide di scegliere come meta Berchtesgaden, città tedesca la confine con l'Austria, dove è possibile visitare una affascinante località mineraria oggi aperta al turismo.

Grotte spettacolari

La miniera di sale di Berchtesgaden ha ben 500 anni. I turisti sono condotti con un trenino minerario fino al suo ingresso, dove li aspettano grotte suggestive, illuminate con luci spettacolari. Vere e proprie cattedrali sotterranee, collegate da tunnel e arricchite da numerose installazioni, come quella dedicata alla maestosa pompa in bronzo di 14 tonnellate che espelleva fuori dalla miniera l'acqua utilizzate per ottenere il sale. Un grande lago artificiale ospita un suggestivo show di luci e suoni e altri trenini conducono fuori dalla cava, profonda ben 130 metri sotto il livello del mare. Ad accogliere i turisti all'uscita c'è anche un ristorante, che offre specialità locali.

Now on air