Pokemon Go: tutti a caccia al Central Park. Sfiorata la tragedia invece nella contea di Flanger, in Florida.

Mentre nel parco newyorkese c'è il delirio collettivo per il nuovo gioco virtuale, in Florida un uomo, infastidito dal rumore provocato da due ragazzi che giocavano a Pokemon Go, ha impugnato la pistola!

È uscito a luglio ed è già mania collettiva: perché Pokemon Go, il nuovo gioco che grazie alla realtà aumentata e alla geolocalizzazione permette di catturare Pokemon (virtuali) nel mondo reale, fotografandoli con il proprio smartphone (munito dell'apposita app), ha conquistato persino gli insospettabili, da Ellen De Generes a Aldo, Giovanni e Giacomo, come potete vedere nella nostra gallery. Il Central Park di New York è stato addirittura teatro di scene di puro delirio: una nutrita folla di giocatori è partita in caccia del raro Pokemon Vaporeon, tra urti, confusione e ressa.

Sfiorata la tragedia invece nella contea di Flanger, in Florida: all'una e trenta del 16 luglio infatti un uomo, infastidito dal rumore provocato da due ragazzi che giocavano a Pokemon Go in un'auto parcheggiata di fronte la sua casa, ha impugnato la pistola e si è avvicinato alla vettura. I due ragazzi sono riusciti a fuggire, ma i proiettili hanno colpito le ruote e parte della carrozzeria. 

Now on air