Elton John: risolto il caso delle presunte "molestie sessuali"

Il cantante avrebbe pagato una cifra a sei zeri per chiudere la diatriba legale con un ex dipendente

Sembra essersi risolto per via extragiudiziale il caso che ha visto coinvolto Elton John e un suo ex dipendente. L'uomo, rimasto anonimo, era stato licenziato dal cantante nel 2015 e aveva deciso di presentare una denuncia contro il musicista e due delle sue aziende per ingiusto licenziamento e per discriminazione sessuali, allegando anche delle accuse di molestia. A quanto pare però ora la situazione si è risolta: Elton John che avrebbe pagato una cifra a sei zeri per risolvere il caso senza andare in tribunale. 

La soluzione

«Queste azioni legali sono cominciate dopo la fine del rapporto lavorativo tra un'azienda di Sir Elton John e un dipendente nel giugno del 2015 - ha dichiarato un portavoce del cantante al tabloid Sun - abbiamo sempre negato le dichiarazioni rese dal dipendente e continueremo a farlo. Sir Elton è contento che l'ex dipendente abbia fatto cadere le sue accuse completamente e che ci sia stato un accordo tra le parti». Nonostante la risoluzione sia arrivata diversi mesi fa, l'accordo tra le parti è stato reso pubblico solo negli ultimi giorni. 

Now on air