WEB RADIO

Radio Bau & Co
 
RMC 90
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Italia
 
Radio Monte Carlo FM
 
rmc
 
RMC Duets
 
RMC Marine
 
Xmas Radio
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Jovanotti
 
RMC 80
 
Music Star Giorgia
 
MC2
 
RMC Hits
 
Music Star Coldplay
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Monte Carlo Nights Story
 
Music Star Zucchero
 
Radio Festival
 
RMC Love Songs
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC New Classics
 
RMC Great Artists
 

Prince: condannato per plagio in Italia

Il tribunale ha stabilito che il cantante ha copiato il brano "The Most Beatutiful Girl in the World" da Bruno Bergonzi e Michele Vicino

La sentenza che non ti aspetti. Gli eredi del patrimonio di Prince si trovano di fronte a un problema, visto che un tribunale italiano ha stabilito che il brano "The Most Beautiful Girl In The World" del 1994 è stato copiato da una canzone scritta da due autori italiani: Bruno Bergonzi e Michele Vicino. La causa era stata intentata già molto tempo fa, ma i tempi lunghi della giustizia italiana hanno fatto sì che arrivasse a definizione solo dopo la morte di Prince. Bruno Bergonzi ha rivelato alla rivista Billboard che la canzone, scritta insieme a Michele Vicino, era intitolato "Takin' Me To Paradise" ed era stata pubblicata dalla Warner Chappell Italy nel 1983: «L'arista che ha registrato è Raynard J, uno pseudonimo di Jay Rolandi, un cantante che ha suonato anche con i Firefly. La canzone non è stata una grande hit ma è stata inserita in tantissime compilation anche in giro per il mondo, e continua a riapparire nei remix dei dj».

La sentenza

La causa ha avuto inizio nel 1995, ma la giustizia italiana ci ha messo più di venti anni prima di arrivare al terzo grado di giudizio, come previsto dalla legge. Il tribunale ha stabilito che la sentenza dovrà comparire su due quotidiani italiani e su due magazine specializzati a spese di Prince. Gli eredi dell'artista dovranno poi pagare agli autori una serie di royalty e un risarcimento per i danni morali subiti.