Beyoncé invita sul palco la famiglia di Travyon Martin

Nel corso del concerto di New York la cantante ha ospitato i familiari del 17enne ucciso da un vigilante in Florida

Beyoncé ha deciso di sensibilizzare i suoi fan sul problema della violenza delle forze dell'ordine nei confronti degli afroamericani. Nel corso degli ultimi anni gli Stati Uniti sono infatti stati scossi da numerosi casi di maltrattamenti della polizia, che hanno portato anche all'uccisione di alcuni cittadini. Tra le vittime c'è anche Travyon Martin, un ragazzo di 17 anni ucciso da un colpo di pistola in Florida nel 2012. Beyoncé ha deciso di dare alla famiglia del ragazzo una cassa di risonanza per la sua battaglia a favore dei diritti civili e contro il possesso di armi

Il precedente del Superbowl

Non è la prima iniziativa intrapresa dalla cantante. Beyoncé ha infatti deciso di utilizzare anche le immagini della madre di Mike Brown, il 18enne ucciso dalla polizia a Ferguson nel 2014. E ha fatto scalpore anche lo show allestito in occasione dell'ultimo SuperBowl, in cui la cantante ha deciso di dare il suo dichiarato supporto al movimento "Black Lives Matter", nato proprio dopo la la morte di Travyon Martin.

Now on air