Madonna continua la battaglia con Guy Ritchie

La causa tra la Regina del Pop e l'ex marito per la custodia del figlio Rocco potrebbe avere nuovi sviluppi

Accordi, battaglie legali e sfoghi sul palco. Madonna ha incassatoil colpo. La causa legale che la vede coinvolta con l'ex marito Guy Ritchie sta mettendo a dura prova la cantante che in due occasione a Melbourne, nel corso dei suoi concerti, ha lanciato una sorta di grido d'aiuto: «Ho bisogno di qualcuno che si prenda cura di me». Se l'avvocato della cantante ha lasciato aperta una porta per la soluzione del contenzioso fuori dalle aule del tribunale, altri problemi sorgono all'orizzonte. In particolare il progetto di Ritchie di realizzare un film sulla Kabbalah, religione alla quale il regista si sarebbe avvicinato proprio grazie a Madonna. Un'idea che però alla cantante non va giù. «Madonna è quella che ha fatto avvicinare Guy alla Kabbalah ma non vuole che lui prosegua i suoi piani per questo documentario, visto che potrebbe coinvolgere anche i figli Rocco e David Band. Si tratta di un progetto ancora segreto, ma è stato David a parlargliene. È convinta che se i due figli dovessero far parte del film, questo potrebbe complicare ulteriormente la loro situazione». 

Il progetto

Il progetto, di Ritchie e dell'attuale moglie Jacqui Ainsley sarebbe centrato sul rapporto che la sua famiglia ha con il mondo della spiritualità, con particolare riferimento alla religione. «Si tratta di un progetto molto speciale per Guy e Jacqui, un'idea a cui tengono molto». Madonna invece spera che famiglia e vita privata rimangano fuori da questa vicenda.

Now on air