JAZZMI. Radio Monte Carlo è radio ufficiale

Torna la grande festa della musica che coinvolge l'intera città tra concerti, happening e workshop. Dal 1 al 13 novembre a Milano, tutto il jazz da vivere, suonare, raccontare, fotografare, sognare

Il Festival JAZZMI torna a entusiasmare Milano con la sua terza edizione, ricca di ben 500 artisti per 210 eventi. Dal 1 al 13 novembre a Milano si svolge un'indimenticabile festa della musica in cui protagonista è il jazz. Da vivere, suonare, raccontare, fotografare gustare, sognare, partecipare e condividere.

Jazz dunque nella sua accezione più ampia, capace di accogliere e integrare culture diverse e rappresentare il nostro tempo.

A inaugurare l'edizione 2018 la leggendaria band degli Art Ensemble Of Chicago.

JAZZMI celebra il jazz e al tempo stesso, la vitalità e le trasformazioni di Milano, che diventa palcoscenico da esplorare seguendo i live, ascoltando le conferenze, partecipando ai workshop, in un itinerario che comprende Triennale Teatro dell'Arte, Teatro dal Verme, Sala della Balla del Castello Sforzesco, Palazzina Appiani, Pinacoteca di Brera, Blue Note Milano e zone periferiche che esprimono le diverse anime di Milano. Da Quarto Oggiaro a Niguarda e Dergano fra biblioteche, bocciofile, bunker e scuole, mulini e palestre fra Chiaravalle, Corvetto e via Padova.  

Queste le sezioni di JAZZMI

Artist
I grandi live italiani e internazionali. Al Triennale Teatro dell’Arte sono attesi, per fare dei nomi, Kamaal Williams, James Senese e Napoli Centrale, Camille Bertault, Abdullah Ibrahim, Madeleine Peyroux, Gianni Coscia e Daniele Di Bonaventura, Antonio Sanchez, Imogen Heap, Enrico Rava feat Joe Lovano.

Al Blue Note, tra gli altri, John Scofield, Bill Frisell, Ron Carter, Chiara Civello, Yellowjackets. Al Teatro Arcimboldi Paolo Conte  in una serata celebrativa per i Cinquant’anni di Azzurro. Alla Sala Verdi del Conservatorio Stefano Bollani con il suo nuovo progetto dedicato al Brasile (Que Bom) e Paolo Fresu & Lars Danielsson. John Zorn e Bill Laswell si esibiscono al Teatro dal Verme.   

Il grande pianista Chick Corea è al Conservatorio (che ospita anche “Jazz, Istruzioni per l’uso” una band di sei elementi capitanata da Massimo Nunzi), mentre all’Alcatraz è atteso Maceo Parker.

E gli show si susseguono alla Santeria Social Club (Portico Quartet),  all’Arci Biko (Hailu Mergia e Yussuf Dayes), al Cine Teatro Nuovo di Varese (Peppe Servillo), a Mare Culturale Urbano (Odet Tzur), a BASE Milano (Istanbul Session e Dj Gruff).

Free
Dj set, live e incontri gratuiti (in collaborazione con  Comune di Milano, Touring Club Italiano, LaCittàIntorno di Fondazione Cariplo, il FAI) in spazi inconsueti. Il Castello Sforzesco (AB Quartet), il Museo del 900 (Cosmo Quintet), Villa Necchi Campiglio (Hip Bop trio), la Pinacoteca di Brera (Impressions Duo, Giovanni Di Giacomo + Gen Cotena e Redi Hasa + Rocco Nigro) e la Casa Museo Boschi Di Stefano (El Tren Trio).

I palazzi storici di Intesa Sanpaolo ospitano Cosimo and the Hot Coals alla Sala Convegni di piazza Belgiojoso 1 e Minor Swing Quintet in via Verdi. Al Belvedere Enzo Jannacci, al 31° piano di Palazzo Pirelli, Speakeasy Jazz Band, ZATAR e Woody Gipsy Band. Tre gli eventi speciali al Mercato del Duomo di Autogrill: In/Elektra, Sartori Cassani Duo e flashmob di violini di Davide Laura Duo. Icarus, Gabriele Orsi Basic Groove e Ellynor & The Razzle Dazzle Band suonano nella hall dell’hotel Hilton Milan; il trio Decorato Gallo Zanoli è allo Showroom di FAZIOLI.

Quattro FOCUS portano la musica del festival fra Quarto Oggiaro, Niguarda, Dergano, in via Padova e a Chiaravalle/Corvetto. Imperdibile il 3 novembre il gruppo diretto da Paolo Fresu in “Lumina”, presso la Chiesa Parrocchiale Pentecoste di via Perini. 

JAZZMI offre a giovani jazzisti la possibilità di suonare su un Palco Aperto in centro città per due sabati in Galleria del Toro al Bistrot Glorious Cafè, in piazza San Babila. Fra tutti gli artisti che si esibiranno sul palco, una giuria del festival sceglierà due artisti vincitori che vinceranno un volo per New York City .


Kids

Anche i bambini sono protagonisti con laboratori e concerti, tra cui una performance multistrumentale di Massimo Serra alla Chiesetta del parco Trotter e il progetto con la cantante Imogen Heap che spiegherà ai bambini l’utilizzo di speciali guanti per creare musica attraverso i gesti (il 14 novembre alla Triennale di Milano).


Art

Musica e arti visive si contaminano nella mostra “Jazzlife” di William Claxton alla Triennale di Milano dal 1 novembre al 9 dicembre, dedicata al fotografo che tra gli anni 50 e 60 ha rivoluzionato l’iconografia del Jazz. Nei suoi scatti iconici Charlie Parker, Duke Ellington, John Coltrane, Thelonius Monk, Stan Getz, Billie Holliday, Miles Davis, Charles Mingus e soprattutto Chet Baker.

Books

Non mancano le presentazioni e gli incontri con autori e jazzisti. Paul Steinbeck presenta il libro “Grande Musica Nera”, Riccardo Bertoncelli parla di un’annata cruciale per la storia della musica (“1968, Soul e Rivoluzione”), Maurizio Franco racconta le vite di Billie Holiday e John Szwed, Luca Cerchiari e Giandomenico Curi quella di Django Reinhardt, Gerlando Gatto si occupa delle donne che amano il Jazz (“L’altra metà del Jazz - Voci di Donne nella Musica Jazz”).


Movie

L’Anteo Palazzo del Cinema presenta un documentario su Ornette Coleman ("Ornette: Made In America") di Shirley Clarke, “The Sound Of New York”, “Two Trains Running”, su razzismo e diritti civili, “The Jazz Ambassadors” sul viaggio di Louis Armstrong, Dizzy Gillespie e altri celebri esponenti Jazz come ambasciatori della cultura nell’America del 1955. Tra gli altri film,  “Blue Note Records: Beyond The Notes”, sulla storia della grande etichetta discografica.  

Stories


E' la sezione dedicata agli approfondimenti sulla storia del Jazz. In calendario, anche Enrico Rava e Paolo Fresu, intervistati da Ted Panken (firma della rivista americana Down Beat) e Stefano Bollani (intervistato dal Professor Severino Salvemini).

Jazzdo.it

Artisti, case discografiche, media, professionisti, appassionati, riuniti per condividere idee e discutere di questioni culturali, economiche ed estetiche, tra convegni, showcase, conferenze, incontri e masterclass con artisti e operatori del settore, Tra gli ospiti Morgan, Stefano Bollani, Luca Bragaglini, Reza Ackbaraly,Ted Panken. Il progetto è organizzato grazie al sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e con la collaborazione di Europe Jazz Network, Federazione Il Jazz Italiano, I-Jazz, MIDJ.   

Night & Day


La sezione raccoglie gli eventi prodotti da spazi culturali partner del festival come Magnolia e Spirit De Milan. Partecipano librerie e spazi culturali (La Corte Dei Miracoli, Al Baggese, Nuvole In Cantina, La Buca di San Vincenzo, Zio Live Club, Cantina Scoffone, Labrutepoque, Birrificio La Ribalta, Astrolabio, Garage Moulinksi, Colibrì, Caffè Doria Jazz Club, Cinema Teatro Trieste, Bachelite Club e altri).

Il programma del Festival è consultabile anche attraverso la nuova app JAZZMI su Google Play e Apple Store  

SCOPRI TUTTE LE INFORMAZIONI E IL CALENDARIO COMPLETO: www.jazzmi.it

MAIL: info@jazzmi.it

INFOLINE: +39 351.53 988 55

Judi Jackson ti invita a JAZZMI: guarda il video!

 

Now on air