WEB RADIO

Radio Festival
 
RMC Hits
 
Radio Bau & Co
 
RMC Marine
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Xmas Radio
 
RMC Love Songs
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC 80
 
rmc
 
Radio Kay Kay
 
RMC Great Artists
 
Music Star Coldplay
 
MC2
 
RMC Italia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Zucchero
 
RMC Duets
 
Music Star Jovanotti
 
RMC New Classics
 
Music Star Pino Daniele
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC 90
 
Music Star Giorgia
 

David Bowie visto daTaschen

GUARDA le foto: per ricordare il grande Duca Bianco presentiamo qui una lettera ad oggi inedita in Italia di David Bowie e le splendide immagini tratte dal photobook Taschen dedicato all'artista

di Gian Paolo Serino

Per ricordare il grande “Duca Bianco” presentiamo qui una lettera ad oggi inedita in Italia di David Bowie. Uno scritto che testimonia la sua grandezza umana e artistica, la sua umiltà, ma anche il suo rapporto viscerale con il cinema, la letteratura e la poesia americana.

Il 25 settembre del 1967, ventenne e ancora non completamente esploso sulla scena musicale, David Bowie accolse con tale entusiasmo la prima lettera ricevuta da una fan americana che scrisse immediatamente una risposta dall’ufficio del suo manager, Kenneth Pitt. La fan aveva solo quattordici anni e si chiamava Sandra Dodd, una giovane ragazza del New Mexico che era riuscita a ottenere una copia promozionale del primo album di Bowie grazie a uno zio che lavorava in radio. Immediatamente impressionata, aveva così scritto a Bowie, sottolineando che la sua musica era come quella dei Beatles e offrendosi di aprire un fan club a suo nome.

Questo Bowie inedito risulta modernissimo, anche perché ci ricorda, citando il poeta americano Robert Frost, una delle sue canzoni più celebri: un brano musicale jazz fusion composto ed interpretato in collaborazione con Pat Metheny e colonna sonora del film "Il gioco del falco" di John Richard Schlesinger, regista de “Il Maratoneta” e di “Un uomo da marciapiede”.

(Guarda il video di "This Is Not America", colonna sonora di Pat Metheny e David Bowie per "Il gioco del falco")

In questa lettera si evince la timidezza di Bowie e al contempo la sua determinazione. La stessa che si trova nel testo del “suo” poeta Robert Frost: “Due strade divergevano in un bosco, ed io / Io presi quella meno battuta / E questo ha fatto la differenza” (“The Road Not Taken”, 1916). Buona lettura

Twitter @GianPaoloSerino

La lettera inedita di David Bowie

LE FOTO SONO TRATTE DAL PHOTOBOOK TASCHEN "THE RISE OF DAVID BOWIE, 1972–1973" DI MICK ROCK