Love. L’arte contemporanea incontra l’amore

La mostra rivelazione dell'anno, che unisce grande arte alla più forte passione umana. Al Museo della Permanente di Milano, dal 17 marzo al 23 luglio

Love. L’arte contemporanea incontra l’amore

RMC è media partner

Love. L’arte contemporanea incontra l’amore è la mostra rivelazione dell'anno, come dimostra l'entusiasmo con il quale è stata accolta dal pubblico a Roma, al Chiostro del Bramante. Adesso l'esposizione arriva alla Permanente di Milano, dal 17 marzo al 23 luglio, e promette di incantare anche il capoluogo lombardo, grazie al suo mix eccezionale tra il tema universale dell'amore e le creazioni di grandi artisti contemporanei. Ne nasce un potente, affascinante racconto sull'amore, scandito in 39 opere iconiche dell'arte contemporanea. A firmare infatti i pezzi esposti sono nomi come quelli di Yayoi Kusama, Tom Wesselmann, Andy Warhol, Robert Indiana, Gilbert & George, Francesco Vezzoli, Tracey Emin, Marc Quinn, Francesco Clemente, Joana Vasconcelos.

Arte e amore

Tra le opere in esposizione, "Love" di Robert Indiana, il quadrato di lettere policrome che è entrato prepotentemente a far parte dell'immaginario collettivo. O la celebre serie "One Multicoloured Marilyn (Reversal Series)" di Andy Warhol, dedicata a Marilyn Monroe. Love. L’arte contemporanea incontra l’amore disegna un percorso artistico caratterizzato da una forte emotività e coinvolge profondamente il visitatore, che è anche invitato a lasciare la propria testimonianza, creando un’opera d’arte nuova, che si svilupperà via via durante il periodo espositivo. 

La mostra, patrocinata dal Comune di Milano, è curata da Danilo Eccher e prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia.

Tutte le informazioni su www.mostralove.it

Ascolta la playlist dedicata da RMC su Spotify

Now on air