Ecco finalmente svelati i 7 cibi del buonumore!

Sono ricchi di serotonina, dopamina e noradrenalina, i neurotrasmettitori che ci assicurano il buonumore. In più contengono anche sostanze antiossidanti: perché dunque fare a meno di questi preziosi alimenti? A segnalarceli è Starbene.it. Con la doverosa avvertenza che da soli questi cibi non fanno il miracolo e vanno uniti a una vita attiva, alla voglia di sorridere e al circondarsi di buoni amici.

Bacche, alghe e verdure

Bacche e alghe sono ricche in triptofano, che stimola la produzione di serotonina, l’ormone del buonumore. Le verdure a foglia verde contengono invece potassio, magnesio, zinco e acido folico, minerali che tengono in forma il cervello.

Cereali integrali

Grano, riso, farro, orzo, segale, avena contengono un vero patrimonio di zinco, selenio, vitamine del gruppo B, stimolanti dei neurotrasmettitori. L’importante è che siano integrali. Se raffinati, perdono infatti fino al 70% dei minerali e al 90% di Vitamina E.

Pesce e frutta secca

Sono ricchi di Omega 3 (soprattutto il pesce azzurro) e Omega 6 (la frutta secca), acidi grassi essenziali utili al tono positivo dell’umore.

Latticini

Quelli biologici, provenienti da allevamenti controllati, hanno alti contenuti in triptofano, precursore della serotonina e sono ricchi di aminoacidi, utili a bilanciare i neurotrasmettitori del cervello, riducendo paura, ansia e stress.

 

Now on air