Alla scoperta dell’errore che probabilmente tutti commettiamo lavando la verdura

Lattuga, insalata, radicchio… tanto buoni, tanto sani, tanto versatili. Da consumare il più possibile, dopo averli accuratamente lavati. Ed ecco il punto. Li laviamo davvero bene? Secondo il sito purewow.com, no. Ecco qual è la procedura corretta da eseguire.

Cosa serve

Un coltello e tovaglioli di carta

Come fare

Tagliate le verdure alla base e separate le foglie con le mani. Fate correre l’acqua del rubinetto finché è molto fredda: poi, con i gambi rigorosamente verso il basso, lavate le verdure. Asciugate delicatamente con i tovaglioli di carta.

Perché è il metodo migliore

La parte più ricca di terra e impurità è il gambo. Quindi, se lavate le verdure con il gambo in alto, le impurità finiranno sulle foglie. Con il gambo in basso invece il problema non si pone. L’acqua fredda inoltre mantiene le verdure croccanti.

Now on air