Ecco i pro (e i contro) delle vostre posizioni preferite per dormire

Niente è meglio di un buon sonno ristoratore. Allora, perché non indagare sulle posizioni più abituali in cui si dorme, per scoprirne i pro e i contro? Eccoli, secondo il sito shefinds.com.

Dormire sulla schiena

I pro: Secondo i dottori, è la posizione migliore per dormire. Fa bene al collo e alla schiena ed evita la formazione di rughette sul viso, che non si strofina contro il cuscino.

I contro: potrebbero insorgere problemi dovuti al russare e alle apnee notturne.

Dormire di fianco

I pro: fa bene alla schiena, riduce il russare e il reflusso acido.

I contro: possono esserci disturbi al collo e alle spalle, su cui grava maggiormente il peso del corpo. Le braccia soffrono di un minor afflusso sanguigno e lo strofinamento con il cuscino può provocare rughette al viso.

Dormire sullo stomaco

I pro: niente apnee notturne, nessun russare.

I contro: secondo i dottori è la posizione peggiore, perché la schiena si trova in una posizione sbagliata e perché tutto il peso del corpo grava su muscoli e giunture.

Now on air