Auricolari o cuffie: cosa scegliere? Ecco la risposta definitiva

I modelli di cuffie e auricolari in commercio sono davvero numerosi. Ma quale è bene acquistare, tenendo conto delle loro qualità e delle nostre esigenze? Ecco le risposte del sito shefinds.com.

Auricolari: sono leggeri, piccoli e facili da portare con sé, ideali per gli smartphone e i lettori mp3. La qualità del suono non è però eccellente, soprattutto nelle basse frequenze. Non annullano il suono ambientale intorno e non sono stabili nell’orecchio, tendono a scivolare. Non sono consigliate a chi possiede un udito molto sensibile.

Intra-auricolari: a differenza degli auricolari classici non scivolano dalle orecchie e offrono un’ottima qualità audio, sono però spesso scomode da indossare.

Cuffie on ear: sono le cuffie che ricoprono solo il padiglione auricolare. Offrono un suono migliore rispetto agli auricolari, ma sono più ingombranti e poco confortevoli per ascolti prolungati.

Cuffie circum-aurali: hanno ampi padiglioni imbottiti, che isolano completamente dai rumori esterni. Sono professionali, ma ingombranti da portare con sé e più costose delle altre.

Now on air