WEB RADIO

Radio Bau & Co
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Giorgia
 
RMC New Classics
 
MC2
 
rmc
 
RMC Great Artists
 
RMC Hits
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC Duets
 
RMC Marine
 
Radio Monte Carlo FM
 
Radio Festival
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Zucchero
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC Italia
 
RMC 80
 
Xmas Radio
 
Music Star Coldplay
 
RMC 90
 
RMC Love Songs
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 

9 modi perfetti per festeggiare al meglio l’8 marzo

L’8 marzo si celebra internazionalmente la Giornata delle Donne. Un momento da festeggiare (non solo per chi appartiene al sesso femminile: anche gli uomini possono rendere omaggio alle donne, in questo giorno, riflettendo sul grande contributo da loro offerto in ogni campo e ricordandosi di rispettarle sempre, non solo in questo particolare momento dell’anno), magari in modo diverso dalla solita passeggiata tra amiche e dalle solite mimose. Ecco una serie di suggerimenti per trascorrere un 8 marzo originale e gratificante.

Coccolati. In parecchi paesi, come Armenia, Mongolia, Kazakistan, Cambogia, Cuba, Georgia, Laos, Russia, Ucraina, Vietnam and Zambia. In China, Madagascar, and Nepal, l’8 marzo è una festa nazionale (in Nepal, Madagascar e Cina è festivo solo per le donne). In Italia no, ma questo non ti impedisce di dedicarti in questo giorno qualche coccola in più: preparati un bagno caldo e profumato (nella speranza che porti via ogni disparità salariale e di carriera tra uomini e donne); fai una maschera rilassante (che liberi anche dai pregiudizi sessisti) e canta la bellissima “Girl I’m On Fire” di Alicia Keys, dedicata a quanto di grande fa ogni donna nel suo quotidiano.

Regalati una serata al cinema con le amiche per vedere il nuovo film “Suffragette”, con Corey Mulligan, Elena Bonham Carter e Meryl Streep, storia appassionante delle donne britanniche che nei primi del Novecento combatterono strenuamente per ottenere il diritto di voto.

Oppure invita le amiche per una maratona di film a casa, tra dolcetti e champagne. Tra i film che potreste vedere, “Thelma & Louise” (la storia di due donne che scelgono la libertà mettendo in gioco perfino la propria vita), “Lezioni di piano” (una donna volitiva infrange le costrizioni di una società bigotta), “Dalle 9 alle 5 orario continuato” (commedia su tre impiegate che si liberano di un capo maschilista, con Jane Fonda e Dolly Parton), "Erin Brokovich" (la coraggiosa battaglia per la verità di una donna come tante altre) “La fabbrica delle mogli" (deliziosa satira sugli stereotipi femminili, con Nicole Kidman), “Elizabeth” o “Frida” (biografie di donne uniche con la regina Elisabetta I e la pittrice Frida Kahlo), “Mona Lisa Smile” (sulle aspettative di carriera femminili in un college americano degli anni Cinquanta, con una bravissima Julia Roberts), “Lanterne Rosse” (sulla triste condizione femminile nella Cina Imperiale).

Esci a cena con le amiche (magari in un ristorante in cui lo chef è donna) oppure organizza una cenetta casalinga, ma … invita anche altre donne meno fortunate, facendo un’offerta ad associazioni come Dining for women, che si occupa di sviluppare l’educazione, la preparazione professionale e la salute delle donne nei paesi in via di sviluppo. 

Regalati un piccolo oggetto che aveva attirato la tua attenzione (un bijoux, un cuscino, una T-shirt, un libro) ma fai anche una donazione a qualche associazione che si occupi di donne maltrattate nella tua città (una coperta, indumenti ancora in buono stato, anche un’offerta in denaro)

A proposito di libri, regalati un libro scritto da una grande donna. A parte i classici di Virginia Woolf, Jane Austen, Emily Dickinson, scopri qualche nuova autrice, come Chimamanda Ngozi Adichie (“Americanah”, “Dovremmo essere tutti femministi”) o Maylis de Kerangal (“Nascita di un ponte”, “Riparare i viventi”). 

Fai del movimento: concediti del tempo per la palestra, lo yoga o il tuo sport preferito. E magari, se possibile, unisciti all’iniziativa Join Me on the Bridge, che raccoglie migliaia di donne nel mondo sui ponti di ben settanta Paesi per sensibilizzare l’opinione pubblica sui diritti delle donne.

Organizza un bel viaggio, che ti appaghi e soddisfi. Se passi da Washington, visita il National Museum of Women in the Arts; se fai una tappa a Cleveland, non perdere L’International Women's Air & Space Museum.  

Sii social: posta messaggi di felicitazioni e auguri a tutte le donne un gamba che conosci. E se vuoi prendi parte alla campagna social lanciata quest’anno dall’International Women’s Day. Ecco gli hashtag: #IWD2016 e #PledgeForParity