Calcare? Mai più! Ecco cinque sorprendenti modi per eliminarlo facilmente da bagno e cucina!

È un nemico insidioso, difficile da combattere: si insinua ovunque, nel tempo crea inconvenienti molesti ed è solitamente molto fastidioso da pulire. Adesso però contro il calcare potete usare questi facilissimi accorgimenti, suggeriti dal sito sheknowscom.

In cucina

Per pulire i rubinetti, inzuppate un panno con l’aceto e avvolgetelo proprio intorno al rubinetto, fissandolo con un elastico. Lasciatelo in posa per un’ora circa, poi pulite con un panno soffice e asciutto. Oppure, preparate una pasta a base di bicarbonato di soda (tre parti) e acqua (una parte) tenetela in posa per un’ora, poi sciacquate.

Per pulire le caffettiere, preparate una miscela in cui l’aceto è in doppia quantità rispetto all’acqua e fatelo bollire (naturalmente senza caffè!) nella caffettiera. A bollitura avvenuta, versate tutto il liquido e fate bollire nuovamente solo acqua.

Per pulire le teiere, fate bollire una miscela di acqua e aceto in parti uguali. Una volta raggiunto il punto di bollitura, spegnete il fuoco e tenete il liquido all’interno per una notte intera. Al mattino gettatelo via e risciacquate accuratamente.

Nel bagno

Per pulire i sanitari, preparate una miscela di aceto e borace in parti uguali e versatela dentro. Aspettate almeno per due ore e poi rimuovete il calcare con una spazzola. Se la cassetta dello sciacquone è a vista, prevenite la formazione di calcare versandovi settimanalmente tre tazze di aceto.

Per pulire le pareti della doccia, mettete in uno spruzzatore aceto bianco, vino bianco o vodka (naturalmente di bassa qualità), aspettate per una mezz’ora, poi risciacquate e asciugate.

Now on air