Gli utilissimi accorgimenti da adottare se il forno va a fuoco

Vorremmo che non accadesse mai, ma a volte succede: il forno va in fiamme e non si sa bene cosa fare. Far precipitare la situazione a questo punto è facile, quindi ecco le semplici mosse da seguire (suggerite dal sito sheknows) per evitare danni e salvare la situazione.

Il forno va in fiamme perché un po’ di grasso o di pastella dei dolci è caduta fuori dal recipiente e ha preso fuoco, o perché nel forno si era dimenticato qualcosa, che ha improvvisamente preso fuoco.

La prima mossa da fare è quella di mantenere la calma e resistere alla tentazione di aprire lo sportello del forno. Il fuoco infatti con l’aria prende vigore e aprire il forno equivarrebbe a buttarvi dentro della benzina. Bisogna invece spegnere il forno e attendere che le fiamme si spengano (la combustione senz’aria non ha luogo, quindi a forno chiuso le fiamme si spengono rapidamente). A questo punto vanno spalancate le finestre. Infine, si può aprire con cautela estrema il forno e rimuovere il contenuto bruciato. Se le fiamme invece persistono, inutile dirlo, è bene avvisare i vigili del fuoco.

Per evitare che simili incidenti accadano, assicuratevi che il forno sia ben pulito prima di utilizzarlo, controllate spesso la cottura, coprite il cibo che può causare fuoriuscite di grasso e ponete un vassoio di alluminio sotto le torte, in modo che la pastella non fuoriesca dallo stampo riversandosi nel forno.

Now on air