Cinque sistemi scientifici per sconfiggere gli attacchi di fame e perder peso

Gli scienziati concordano: molto spesso a farci mettere su qualche chilo di troppo non è quel che si mangia durante i pasti, ma gli snack che ci concediamo durante gli attacchi di fame improvvisi. Ecco come combatterli, secondo i consigli dell’Huffington Post.

Fate una passeggiata. Le ultime ricerche scientifiche dimostrano che una passeggiata di 15 minuti riduce il desiderio di cioccolato. Quindi, quando si desidera un dolcetto da mangiare, è meglio distrarre la mente e il corpo concedendosi una camminata rilassante. Che sposta l’attenzione mentale su altro e placa il desiderio di zuccheri.

Optate per una sostituzione. Concedetevi pure uno snack, ma sano, come fave di cioccolato al posto del cioccolato vero e proprio o barrette di cereali integrali.

Giocate con il cellulare. Tenendo impegnate le mani e la mente, il desiderio di uno snack diventa sempre meno pressante.

Pensate a qualcosa che vi gratifica. Secondo gli studiosi, pensare a qualcosa che apprezziamo particolarmente aiuta a farci dimenticare la voglia di snack.

Annusate del gelsomino. È strano, ma funziona. Pare che annusare l’aroma intenso del gelsomino faccia diminuire incredibilmente la voglia di cioccolato e dolci.

Now on air