Come pulire perfettamente le macchie di fondotinta, rossetto e smalto

Ecco alcuni semplici accorgimenti per sconfiggere queste temibili macchie su abiti, tappeti e tovaglie

Il make up è un valido alleato della bellezza femminile, ma le macchie che causa (sui vestiti, sui tessuti e a volte anche su altre superfici) sono difficili da rimuovere. Ecco una pratica guida per affrontarle, come suggerito dal sito popsugar.com.

Fondotinta

Il primo consiglio è quello di non pulire le macchie di fondotinta sui tessuti con lo struccante, che peggiorerebbe soltanto la situazione. Se il fondotinta è in polvere, si rimuove con una soluzione di aceto bianco e acqua (controllando su un pezzo di tessuto che il colore del capo non stinga). È un accorgimento anche per le macchie sul lavandino. Se è fluido, usate della schiuma da barba, con una goccia di alcol. Dopo il trattamento, il capo va lavato con acqua e sapone.

Smalto per unghie

In questo caso l’importante è agire rapidamente. Se lo smalto è finito sul legno, non va usato affatto l’acetone, ma la lacca per capelli. Va spruzzata sulla macchia, tenuta in posa per 20 secondi e poi rimossa con un panno. L’operazione va ripetuta alcune volte. Se è un tappeto a essere macchiato, uno smacchiatore per unghie (che non contenga acetone) è la scelta ideale. Se il tappeto è scuro, usate ancora la lacca, pulendo con una spugna. Se infine lo smalto è finito sui capelli, puliteli con smacchiatore per unghie (senza acetone) se è ancora fresco, con il balsamo se è asciutto.

Lipstick

La lacca per capelli torna in aiuto. Va spruzzata, tenuta in posa per dieci minuti e pulita con una spugna. Se il rossetto è a base di cera o di olii, meglio usare il borotalco.

Now on air