16/02/2016

Ecco perché tuo fratello maggiore è più intelligente di te

La ricerca è stata condotta su un campione di 250.000 maschi

Secondo la ricerca condotta da Peter Kristensen su un campione di 250.000 maschi tra i 18 e i 20 anni e pubblicata su focus.it,  è risultato che i primogeniti hanno in media un grado di intelligenza di 2,3 punti maggiore rispetto ai fratelli più giovani.

La causa? 

L'ordine educativo scelto dai genitori, che privilegiano i figli nati prima, dedicando loro un investimento maggiore di tempo, cure e attenzioni.

A fare la differenza è, quindi, l'essere "educati da primogeniti".

Il divario educativo si accentua nel caso di famiglie numerose, dove la differenza di QI tra il primo e l'ultimo figlio è di ben 2,9 punti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1500

Stefano  Bragatto

Stefano Bragatto

Stefano Bragatto è Laureato in Farmacia all’Università degli Studi di Trieste. E’ la voce più giovane di RMC, anche se il suo debutto nel network monegasco risale al 2001.

Ama viaggiare, leggere i quotidiani e ascoltare la radio! Tifa per l'Udinese e i suoi artisti preferiti sono: Zucchero, Venditti, Keane, Simply Red, Anita Baker e Sade.

Calendario dei post