WEB RADIO

Music Star Tiziano Ferro
 
Radio Festival
 
Monte Carlo Nights Story
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Coldplay
 
Radio Bau & Co
 
Music Star Giorgia
 
RMC Hits
 
RMC Love Songs
 
Radio Monte Carlo FM
 
Radio Kay Kay
 
RMC 90
 
MC2
 
RMC Great Artists
 
Music Star Zucchero
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
rmc
 
RMC Italia
 
RMC New Classics
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Duets
 
RMC Marine
 
Xmas Radio
 
RMC 80
 

25 Novembre 2015

5 insospettabili trucchi per migliorare la tua memoria

Sono semplici da attuare e vi aiuteranno ad avere una memoria di ferro!

La vita frenetica di tutti i giorni ci impone un ritmo serrato e ogni tanto può capitare di dimenticarci un appuntamento o un oggetto. Ecco 5 utili consigli per migliorare le proprie performance mnemoniche!

Il potere del rosmarino

Secondo Mark Moss, capo del dipartimento di Psicologia alla Northumbria University, nel Regno Unito l’odore legnoso del rosmarino può aiutare la memoria a lungo termine.

Il cineolo-1,8 presente nel rosmarino stimola i neuroni colinergici che giocano un ruolo essenziale per la memoria. Anche la menta e la salvia possono agire positivamente sulla memoria, mentre la lavanda può avere l’effetto contrario.

Stop al fumo

Uno studio del 2015, condotto dai ricercatori della McGill University e dell’Università di Edimburgo, ha dimostrato che il fumo assottiglia la corteccia cerebrale molto più velocemente di quanto accada nel processo di invecchiamento “normale” ed accelera il calo delle capacità cognitive. Indagini precedenti avevano già rilevato che il fumo agisce sull’abilità di apprendere nuove cose e ricordarle in futuro. Ricordate che non è mai troppo tardi per smettere di fumare e fare del bene al nostro cervello.

Il sesso aiuta!

È stato riscontrato che una costante attività sessuale aumenta la produzione di nuovi neuroni (processo chiamato neurogenesi) come dimostra uno studio dell’Università del Maryland. L’ippocampo è una zone del cervello davvero affascinate. Riceve input e li restituisce alle altri regioni cerebrali e mantiene tutte le informazioni, legando tutto insieme a formare una memoria coerente e controllando le restanti aree del cervello in modo da conservare i ricordi nel tempo.

I pesi hanno il loro peso!

Uno studio del Georgia Institute of Technology ha scoperto che la memoria episodica (la memoria a lungo termine degli eventi) può essere potenziata da una breve sessione di esercizi di resistenza. L’elemento chiave è proprio lo “stress” a breve termine, in questo caso un’intensa attività fisica. I ricercatori, esaminando la saliva dei partecipanti, hanno rilevato una quantità maggiore di norepinefrina (neurotrasmettitore che aiuta la memoria) nel gruppo che aveva svolto l’esercizio.

Il potere del caffè

Bere caffè dopo aver imparato qualcosa può aiutarci a ricordarla meglio. In una ricerca del 2014, condotta dalla John Hopkins University, Micheal Yassa ha somministrato una compressa di caffeina a soggetti che non la assumevano abitualmente, 5 minuti dopo aver esaminato delle immagini. Il contenuto di caffeina era pari a quello di una tazza di caffè forte. Perché succede? La caffeina causa il rilascio della norepinefrina, che può migliorare il processo di formazione del ricordo. E se il vostro ricordo è ancora nitido 24 dopo, è probabile che resti tale anche a lungo termine.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1500

Stefano  Bragatto

Stefano Bragatto

Stefano Bragatto è Laureato in Farmacia all’Università degli Studi di Trieste. E’ la voce più giovane di RMC, anche se il suo debutto nel network monegasco risale al 2001.

Ama viaggiare, leggere i quotidiani e ascoltare la radio! Tifa per l'Udinese e i suoi artisti preferiti sono: Zucchero, Venditti, Keane, Simply Red, Anita Baker e Sade.

Calendario dei post

Multimedia

Il Titanic ricostruito in Cina per un resort turistico
 
Lo spot di Natale di Allegro realizza il sogno di ogni nonno
 
RMC KRIS LIVE EVANESCENCE 30-11-2016
 

Seguici su Facebook