Maria By Callas

L'emozionante film, dedicato alla grande diva e ricco di prezioso materiale inedito, arriva in sala dal 16 al18 aprile. RMC è radio ufficiale

Raccontare come fosse davvero la donna, dietro lo scintillio della diva: è questo l'obiettivo ambizioso del film di Tom Volf, "Maria By Callas", un emozionante racconto, ricco di preziosi materiali inediti, dedicato alla grande Maria Callas e presentato all’ultima edizione della Festa del Cinema di Roma, in sala dal 16 al 18 aprile.

La memorabile vita dell'artista, ricca di avventurosi colpi di scena, è raccontata attraverso immagini inedite, fotografie, filmati in super8, registrazioni private, lettere e rari filmati d’archivio del dietro le quinte degli spettacoli. E soprattutto... si tratta di una narrazione a colori! Per rendere infatti ancora più vivida la vicenda personale e artistica di Maria Callas, i materiali d'archivio in bianco e nero sono stati rielaborati con un paziente lavoro di colorazione.

Imponente è la mole di materiale d'archivio utilizzata: il regista Tom Volf ha viaggiato per tre anni in ogni angolo del mondo, raccogliendo anche foto mai pubblicate, registrazioni pirata realizzate dai suoi ammiratori in occasione di alcune delle sue performance, lettere intime o interviste dimenticate. Buona parte di questa documentazione (inedita al 50%) è stata utilizzata per una grande mostra organizzata a Parigi.  

Grazie a questi materiali d'archivio, la Callas, la splendente e capricciosa diva del jet set, lascia spazio anche a Maria, l'artista nel privato, con tutte le sue insicurezze e il suo desiderio di una vita semplice. Tom Volf racconta una Maria fragile, sola, contrapposta a 'la Callas' circondata da grandi personalità: Visconti, Pasolini, Onassis, Churchill, Marilyn, Grace Kelly, il principe Ranieri, Franco Zeffirelli, Alain Delon, Yves Saint-Laurent, Pierre Bergé, Kennedy, Liz Taylor…  

A far da filo conduttore al film, la corrispondenza inedita della Callas, che accompagna la sua incredibile parabola di star dal successo planetario, paragonabile a quello di una pop star, destinata a morire sola a 53 anni nel suo appartamento parigino.

  

Now on air