Golden Globes 2018: le foto più belle

Attrici in abito nero per protesta contro le molestie sessuali. E premi per "Ladybird", "Tre manifesti a Ebbing, Missouri" e "Little Big Lies"

La settantacinquesima edizione dei Golden Globes, i premi assegnati dalla stampa estera di Hollywood ai migliori film dell'anno appena passato, è stata segnata dal caso Weinstein e dalla protesta contro le molestie sessuali nei confronti delle donne. Tante attrici hanno infatti scelto di vestirsi in nero, per ribadire la loro volontà di opporsi alle violenze e al silenzio. E molti discorsi hanno affrontato questo tema, da quello di Debra Messing che ha puntato il dito contro la differenza di stipendi a parità di ruolo tra uomini e donne, a Laura Dern, che si è rivolta alle nuove generazioni, a Oprah Winfrey.

A ricevere i premi, "Tre manifesti a Ebbing, Missouri" e la sua interprete Frances McDormand, il regista Guillermo Del Toro per "La forma dell'acqua", "Ladybird", e Saoirse Ronan che ne è protagonista, la serie tv "Little Big Lies", interpretata e prodotta da Nicole Kidman, Reese Witherspoon, Laura Dern. Tra gli altri premiati, Gary Oldman per "L'ora più buia", James Franco per "The Disaster Artist" e Ewan McGregor per la serie "Fargo".

Now on air