WEB RADIO

RMC Marine
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Radio Bau & Co
 
RMC New Classics
 
MC2
 
Music Star Pino Daniele
 
rmc
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Giorgia
 
Radio Kay Kay
 
RMC Italia
 
Music Star Jovanotti
 
Radio Festival
 
RMC Duets
 
RMC Love Songs
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC Great Artists
 
Monte Carlo Nights Story
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC 80
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Hits
 
Music Star Zucchero
 
RMC 90
 

Paris Fashion Week

Chanel Fall Winter 2016/17: arriva l'uomo Chanel?

Da anni ormai, sino alla sfilata Chanel Airlines, quella per intenderci dell’incredibile Chanel Gate al Grand Palais del ss 2016, in cui bellissimi piloti – modelli con abiti doppio petto e colli sciallati senza revers, si imbarcavano con la Chanel Airlines insieme alle splendide modelle della collezione Spring Summer 2016, si poteva intravedere il sottile, ma sofisticato disegno di Karl Lagerfeld che, in silenzio, pian piano, ha inserito nelle sue collezioni alcuni capi maschili che fanno intravedere una possibile amplificazione del suo messaggio creativo anche all’immaginario maschile.

Una collezione uomo?

Sarebbe certamente dirompente una collezione uomo Chanel disegnata da Karl, a sua immagine e somiglianza, e certamente farebbe più proseliti di quanti se ne possano immaginare. Vedo già camicie con colli inamidati e guanti di pelle in un total look “black” da favola e pantaloni stretti a vita bassa, indossato da modelli con un alone sexy - maledetto alla Jim Morrison, alla Mick Jagger, alla Nick Cave o alla David Bowie... Ma intanto godiamoci queste perle di bellezza che il grande stilista ci ha regalato. Quest’anno, a differenza che nel passato, in cui alcuni capi maschili parevano di sostegno al décor creativo dello show, si sono visti pochi, ma significativi capi che appaiono come una “microcollezione uomo”

I capi Chanel

In un Grand Palais trasformato in un mega atelier bianco e oro, dove tutti gli invitati, ognuno seduto in "Front Row", hanno potuto godere dei particolari di questa rivoluzionaria e innovativa collezione Chanel, si sono visti sfilare alcun capi che indicano la direzione di una nuova e moderna relazione tra la moda e l’orizzonte delineato da Karl. Già tra i tanti invitati, come potete vedere dalle foto delle gallery dedicate all'evento, si potevano intravedere alcuni pezzi Chanel indossati da uomini, e perfino Pharrel Williams, ospite e spettatore della sfilata, si è presentato con un capello corto, biondo canarino, e un probabile cappotto Chanel.

Una nuova sensibilità estetica

Nelle fashion week milanesi FW 2016 di Armani e Cavalli si sono visti pezzi maschili sfilare insieme a quelli femminili, ma in questo caso la novità è la compiutezza di una “capsule collection” maschile in un contesto assolutamente “unico e femminile”.

Se vi venisse voglia di acquistarli, i capi sono disponibili solo a Parigi e non sono distribuiti altrove e questo fatto indica come la forza creativa Chanel si sia trasmessa anche al mondo maschile e come la sua energia sta contaminando tutto il panorama creativo del Fashion.

L’uomo Chanel di Karl Lagerfeld ha bypassato gli orizzonti storici della moda cogliendo la nuova sensibilità estetica che vede Chanel come un “mondo magico” dove chiunque può trovare una nuova identità.

Sin dall’anno scorso, durante il festival di Cannes, in una meravigliosa cena di Vanity Fair in cui erano stati ospiti, insieme a celebrities hollywoodiane, Karl Lagerfeld e il suo entourage, avevo notato alcuni suoi collaboratori indossare giacche Chanel, ma non gli avevo dato troppo peso, poiché sembravano provenire dalla collezione femminile se non fosse stato per le vestibilità apparentemente maschili.

Al passo con i tempi

Adesso però questa “Capsule Collection” uomo ha mostrato tutta la sua forza evocativa, e il senso di completezza dato da questi pochi capi ha sancito una volta per tutte quanto ormai Chanel significhi nell’immaginario della moda mondiale. Un uomo giovane, cool, ma allo stesso tempo classico, se classico significa essere sempre al passo con i tempi e coglierne le sensibilità più raffinate. Se l’anno prossimo sarete a Parigi e, passando dalla Boutique Chanel, avete voglia di dare un'occhiata, guardate la collezione, magari accompagnate dalle vostre amiche e godetevi …. un giorno da Chanel!

Sarete tutti felici!!!

Audrey Tritto

AudreyWorldNews