Genio e Maestria
Mobili ed ebanisti alla corte sabauda tra Settecento e Ottocento

Alla Reggia di Venaria, dal 17 marzo al 15 luglio , una mostra per esplorare un'arte poco nota, ma affascinante: quella del mobile in legno

E' una mostra singolare, particolarmente affascinante, che ci permette di esplorare i segreti e le bellezze di un'arte nota a pochi; quella dell'ebanisteria. Sono infatti mobili in legno finemente intagliati e intarsiati, firmati da grandi maestri e accuratamente restaurati, i protagonisti di Genio e Maestria - Mobili ed ebanisti alla corte sabauda tra Settecento e Ottocento, in calendario dal 17 marzo al 15 luglio alla Reggia di Venaria, nelle Sale delle Arti.

A essere narrata è la storia degli eccezionali mobili d'arte realizzati dai più famosi ebanisti e scultori dell’epoca (Luigi Prinotto, Pietro Piffetti, Giuseppe Maria Bonzanigo e Gabriele Capello detto “il Moncalvo”) in Piemonte tra Sette e Ottocento. Molte delle opere sono esposte in anteprima assoluta. Si svela così un mondo ignoto, ma sorprendentemente incantevole, fatto di abili artigiani, incredibile maestria tecnica, dialogo con le altre arti e committenze reali e nobiliari che attraversavano l'intera Europa del tempo. 

Si scoprono così, tra ricchi dettagli e tecnologie espositive d'avanguardia, le differenze tra ebanista, minusiere, scultore in legno, maestro d’ascia, bottalaro e mastro di carrozze e i rapporti con architettura, pittura, scultura e arti decorative.

L'esposizione scorre lungo 14 sale, secondo un percorso principalmente cronologico con sezioni tematiche di approfondimento. In mostra, anche modelli in legno realizzati con tecniche tradizionali e riproduzioni create con tecnologie avanzate di rilevazione e modellizzazione digitale di alta e altissima precisione.

A corredare la mostra pannelli didattici visivo-tattili, corredati da codice QR- CODE e TAG NFC per attivare su smartphone sia l’audio-descrizione, sia la guida all’esplorazione delle opere per le persone con disabilità visiva e  la video-guida con traduzione in LIS (Lingua dei Segni Italiana) per le persone sorde.

Tutte le informazioni su www.lavenaria.it

www.residenzereali.it

Now on air