WEB RADIO

RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Coldplay
 
RMC New Classics
 
RMC 80
 
RMC 90
 
RMC Duets
 
RMC Italia
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Radio Festival
 
MC2
 
Radio Bau & Co
 
RMC Love Songs
 
rmc
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Hits
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Great Artists
 
RMC Marine
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Giorgia
 

Dietro gli occhiali bianchi

È dedicato a Lina Wertmuller l’appassionante documentario che racconta la carriera della celebre regista. Tra materiale inedito e interviste a grandi star del cinema

Si intitola “Dietro gli occhiali bianchi” il documentario, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, in uscita sul grande schermo lunedì 21 settembre e dedicato alla celebre regista Lina Wertmüller. Il lungometraggio, girato da Valerio Ruiz, regista, sceneggiatore e assistente da lungo tempo della Wertmüller, ne racconta l’emozionante carriera, segnata da film indimenticabili come “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto”, “Mimì metallurgico ferito nell’onore”, “Pasqualino Settebellezze”, “Notte d’estate con profilo greco, occhi a mandorla e odore di basilico”.

Video e filmati inediti

Il film mostra una ricca serie di materiale inedito, tra video (provenienti dall’archivio privato dell’artista), immagini e persino canzoni scritte da Lina Wertmüller. Per la prima volta sono inoltre mostrate le riprese mute realizzate sul set di “8 1⁄2” di Federico Fellini, di cui la Wertmüller fu aiuto regista. Particolarmente preziose e godibili sono le testimonianze esclusive di colleghi e amici come Sophia Loren, Martin Scorsese, Giancarlo Giannini, Rutger Hauer, Roberto Herlitzka, Harvey Keitel, Nastassja Kinski. Non mancano i ricordi di Rita Pavone, che per la Wertmüller interpretò “Il giornalino di Gian Burrasca”, “Rita la zanzara” e “Non stuzzicate la zanzara”.

Un racconto cinematografico

Il film è un viaggio poetico nel mondo narrativo della regista, fatto di ironia e acuta osservazione sociale, e capace di esprimersi lasciando il segno sia sul grande schermo che in teatro o in televisione. «”Dietro gli occhiali bianchi”», racconta il regista Valerio Ruiz «nasce da una particolare circostanza che mi riguarda personalmente: il privilegio di conoscere da vicino l’universo artistico e umano di Lina Wertmüller, attraverso una collaborazione cominciata quasi dieci anni fa e che continua ancora oggi... “Dietro gli occhiali bianchi” è concepito come un film a carattere narrativo e non esclusivamente documentaristico. Alla base di questa scelta c’è la volontà di rendere la ‘storia’ di Lina Wertmüller il più vicino possibile a un racconto cinematografico, per suggerire l’idea che la vita stessa di una regista come lei, appassionata e inarrestabile, è il cinema ed è dunque impossibile scindere l’una dall’altro».

"Dietro gli occhiali bianchi" è una produzione di Leonardo Recalcati per la Recalcati Multimedia e Valerio Ruiz per la White Glasses Film. Il documentario andrà anche in onda prossimamente in esclusiva prima tv su Studio Universal.

In Evidenza