Lianne La Havas

Scopri il suo nuovo album “Blood”

Si intitola “Blood” l’atteso, secondo album di Lianne La Havas, che si era fatta conoscere ed apprezzare (anche da Prince) per il suo folgorante debutto “Is Your Love Big Enough?”, duecentomila copie vendute e il titolo di Album Of The Year per iTunes. “Blood” è stato ispirato alla londinese Lianne dalle sue radici familiari, che sono in parte giamaicane e in parte greche. È stata infatti una vacanza in Giamaica con la madre a farle scoprire le risonanze emotive del reggae, dell’atmosfera dei club di Kingston e delle session nei dancehall.

Tra la Giamaica e la Grecia

A collaborare con Lianne, il leggendario produttore reggae Stephen McGregor, Paul Epworth (già con Adele), Matt Hales (Aqualung), Mark Batson (Alicia Keys).«Tutto mi è sembrato molto più chiaro», ha dichiarato Lianne a proposito del nuovo album «e io volevo trovare il modo di esprimerlo». Parlando della Giamaica, Lianne ricorda: «Ovunque si sente musica e tutti i giorni ci sono concerti sulla spiaggia. Le persone sembrano nate per ballare, sono intimamente connesse al sound. Ho scoperto un modo nuovo di apprezzare i ritmi sincopati, e ho capito come dosare parti soavi di chitarra con momenti sonori più intensi. Quel che ho imparato in Giamaica? A comporre basandomi sulle sensazioni profonde che ti regala il ritmo. Molte sono le canzoni basate su ricordi familiari (“Green And Gold”, “Fairytale”, “Midnight”). «Sono costantemente sorpresa dalle coincidenze della vita», afferma Lianne «così il titolo “Blood” mi ricorda che esistono molte più connessioni di quanto si possa immaginare».

Now on air