WEB RADIO

MC2
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Coldplay
 
Radio Bau & Co
 
RMC Duets
 
RMC 80
 
RMC Love Songs
 
Radio Festival
 
RMC New Classics
 
RMC Hits
 
RMC 90
 
Xmas Radio
 
RMC Marine
 
rmc
 
Radio Kay Kay
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Giorgia
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Great Artists
 
RMC Italia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 

Radio Monte Carlo all'expo 2015

Cosa vi serve sapere per visitare l'Expo 2015?

Tutti ne parlano, molti l'hanno già visto ma davvero cosa sia e cosa voglia essere l'Expo 2015 di Milano quanti l'hanno compreso?

Basta una visita?

Una sola visita difficilmente sarà esaustiva, perché ogni padiglione meriterebbe qualche ora di approfondimento invece si rischia di correre trascinati dalla folla e passare del tempo in coda pronti a vedere il padiglione successivo troppo velocemente.

Si passa più tempo in coda?

In effetti potrebbe essere il rischio, per questo occorre sia avere l'occhio lungo che cercare di visitare i padiglioni meno affollati, sia non perdersi i messaggi profondi per la troppa fretta. Di certo sarebbe una cosa più saggia prendersi magari due giorni o chi ha la fortuna di abitare vicino andarci magari dopo le 19 più volte (costa solo 5 euro) e concentrarsi su uno o due visite mirate.

Cosa vedere?

Ci sono padiglioni, a nostro avviso, da non perdere sia per il contenuto artistico/poetico sia per i messaggi profondi. In questo sicuramente da non mancare è quello della Svizzera, con il suo messaggio che è davvero un pugno nello stomaco nella società dell'egoismo dei dominanti. Il Giappone è il più poetico, i suoi messaggi profondi di comunità sono davvero molto belli e ci si diverte anche. Israele e la Thailandia, la Germania (di cui vi mostriamo un video dello show) e la Cina. Tutti, per ragioni diverse, da non perdere.

Ci resta la speranza

La gioia dei giovani e la voglia di comunicare, di presentare le proprie realtà o di propagare i propri messaggi passa anche oltre la retorica della comunicazione di stato e oltre al souvenir (che in fondo non è certo il demonio). I profondi messaggi di fratellanza tra culture, vedere gli incontri nel decumano, impressionante per dimensioni, tra le varie culture dove dominano i sorrisi è ben augurante per chi, come noi, crede in un mondo migliore. Il padiglione del Nepal ancora in lavorazione e completato dagli italiani nel minimo per poterlo aprire a causa dell'ovvio ritorno verso casa ad aiutare la ricostruzione, da speranza. Gli abbracci e i sorrisi di tutti i giovani, i ringraziamenti per chi ha voluto incontrare le loro culture così diverse. Le proposte per migliorare tutto a partire dalla sostenibilità dell'alimentazione e dai grandi progressi di civiltà che possiamo fare sono li solo da prendere. Certo nessuno di noi è Alice nel paese delle meraviglie, l'Expo è anche un grande parco di divertimenti se lo si prende superficialmente... ma potrebbe anche essere una grande occasione per trasformare il nostro stare in questo mondo da esseri che usano a specie che salvaguarda il miracolo della nostra Terra.

(Foto di www.fabioricci.it)

Uno spezzone dello spettacolo del padiglione Cina

Uno spezzone dello spettacolo del padiglione Germania