WEB RADIO

RMC 90
 
Radio Festival
 
Xmas Radio
 
Radio Bau & Co
 
rmc
 
RMC Duets
 
RMC Great Artists
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Love Songs
 
MC2
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Pino Daniele
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC New Classics
 
RMC Hits
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Coldplay
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Zucchero
 
RMC 80
 
RMC Italia
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC Marine
 
Music Star Giorgia
 

La camicia a fiori: il must della primavera e del cinema

Uno dei capi cult dell’abbigliamento. Reso celebre anche da una serie di grandi film

La camicia a fiori è un must della primavera 2015. Dopo il periodo di splendore degli anni 90 era stata dimenticata, ma adesso vive il suo grande ritorno, riempie le vetrine delle collezioni estive ed è indossata da uomini di tutte le età.

Colorata, vivace, adatta a personalità che non passano inosservate: la camicia a fiori ha avuto grande fortuna nel cinema. In parecchie grandi pellicole i protagonisti indossano camicie simili: l’indimenticabile Johnny Depp in “Paura e delirio a Las Vegas”, ma anche un giovane Tom Cruise in “Cocktail”. L’outfit fiorato sta bene a tutti, buoni e cattivi: basti pensare al temuto Tony Montana di “Scarface”, che ne sfoggia una rossa con decorazioni bianche, e a un personaggio come quello di Richard Gere nell’intramontabile “Se scappi ti sposo” con Julia Roberts. Profondamente diversi, accomunati dalla camicia più versatile che c’è: non troppo classica, non troppo fuori dagli schemi, mai noiosa e al tempo stesso non troppo chiassosa.

Come dimenticare poi la divisa d’ordinanza di “Ace Ventura L’Acchiappanimali”, che vedono un Jim Carrey indossare camicie che vanno dai motivi di frutta a quelli floreali? E un DiCaprio agli esordi in “Romeo + Juliet” che incarna perfettamente le tendenze Anni 90? La storia della camicia a fiori può però rappresentare anche l’eleganza maschile, come dimostra la pellicola “Da qui all’eternità” del 1953 che vanta un cast di gentleman: Frank Sinatra, Burt Lancaster, Montgomery Clift.

Naturalmente è un classico per i film ambientati alle Hawaii, dove si fa simbolo di una terra allo stesso tempo avanzata e inesplorata: George Clooney la indossa in “Paradiso amaro”, film da cinque nomination agli Oscar 2012 e anche una leggenda come Elvis Presley in “Blue Hawaii” ne sfoggia in quantità (come d’altronde la rockstar faceva anche lontano dai riflettori). Nicolas Cage resta immortalato nella foto segnaletica con la sua camicia a fiori aperta su una canotta bianca in “Arizona Junior”.

C’è anche chi ne ha fatto poi un segno distintivo, come Thomas Magnum (Tom Selleck) nella serie tv cult “Magnum, P.I.”: un capo davvero intramontabile per un look casual che non passa inosservato, ma con discrezione e senza eccedere.