Sting: nuovo look, nuova casa

Il musicista sfoggia un’imprevista barba da hipster. E rivela di aver comprato casa nella zona immortalata sulla copertina di un album dei Pink Floyd

Nuovo look per Sting. L’artista, che aveva già sfoggiato un mento non del tutto rasato al recente concerto milanese con Paul Simon, è stato adesso sorpreso dai paparazzi con una lunga folta barba castana. Un omaggio alla moda hipster, che prevede lunghe, curate barbe, finemente arricciate? Non è dato saperlo. Si è invece saputo che il musicista ha da poco comprato un nuovo appartamento a Londra, in zona Battersea Power Station.

Il nuovo appartamento

Sting ha commentato così l’acquisto al tabloid britannico Daily Mail: «Per la maggior parte della mia vita sono stato un… Englishman in New York, ma il mese scorso ho visitato con mia moglie la Battersea Power Station. Ho trovato che avesse un senso di austera bellezza, un po’ punk-vittoriana e così abbiamo comprato un appartamento in questa zona». Sembra essere stato amore a prima vista», ha continuato l’artista, scherzando «se mi volete come vicino, prometto che mi comporterò bene. I mie ex vicini in città sono stati la Regina e il Primo Ministro e non si sono mai lamentati di me…Non suono in casa, so come comportarmi. Non vi rivelerò di quale appartamento si tratti, ma credetemi, è molto carino…».

Sulle copertine degli album

La zona della Battersea Power Station, dove si trova la prima centrale elettrica del Regno Unito, costruita nel 1938. L’immagine della centrale appare nella copertina dell’album “Animals” dei Pink Floyd, nel film “Help” dei Beatles, nei booklet dell’album “Quadrophenia” degli Who e “Resistance” dei Muse. (foto Corbis)

Now on air