WEB RADIO

Xmas Radio
 
Music Star Giorgia
 
RMC Italia
 
RMC New Classics
 
RMC 90
 
RMC Great Artists
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Marine
 
Radio Bau & Co
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Pino Daniele
 
rmc
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Zucchero
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC Hits
 
RMC Love Songs
 
RMC 80
 
Music Star Tiziano Ferro
 
MC2
 
RMC Duets
 
Radio Kay Kay
 
Radio Festival
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Monte Carlo Nights Story
 

MUSICA e LAVORO

IndieHub il coworking musicale

A Milano puoi lavorare nella musica in spazi cooperativi

Si chiama IndieHub ed ha sede a Milano, in via Bramante 39, in piena China Town ma a differenza delle occasioni di bassa qualità che si trovano in zona ha puntato all'eccellenza del suo settore.
Ma di cosa si tratta?
È una struttura dove vari professionisti possono affittare spazi per lavorare alla e nella musica.
Dall'ufficio stampa allo spazio per esibirsi in show case, dalla grafica alla registrazione vera e propria.
A dominare la sala di ripresa c'è uno Stainway & Son mod. D.274 davvero raro anche in studi d'incisione concepiti per fare solo quello.
Non a caso è diventato subito il punto di riferimento di musicisti classici e jazzisti.

Ci siamo recati da loro in sede per incontrare il papà di questa struttura Andrea Dolcino.

Ci racconti di questa struttura?
“Abbiamo due situazioni, nella prima un grosso open space che è arredato come una via di mezzo tra l'agio e il confor di una casa e l'efficienza di ufficio che ospita solo addetti ai lavori in campo musicale”


Ma fate una selezione per assegnare le postazioni lavoratore?
“Non mandiamo via nessuno, perché essendo una situazione così particolare non c'è la coda, è un settore dove i grossi player hanno le loro strutture. Questo è un posto per giovani realtà, a livello societario diamo assistenza alle start up o ad un livello appena più avanzato. La mia figura qui dentro è un misto tra albergatore e un supporto lavorativo, anche se abbiamo la cucina non mi occupo di sfamarli. Il tempo sfruttato con efficienza da grandi risultati


Questo è anche uno studio d'incisione di grande livello...
“Abbiamo dovuto puntare alto, oggi presentarsi con una realtà in questo settore con una struttura non al top non ha molto senso, si fanno cose molte carine già a casa. Abbiamo puntato soprattutto al jazz e alla musica classica e contemporanea sulla quale stiamo iniziando a lavorare.


In questo senso avete scelto un gran coda meraviglioso?
“È uno Stainway della collezione Fabrini, a Milano non c'era, che è una super garanzia sono pianoforti scelti con cura e sempre mantenuto con una manutenzione continua. Sicuramente è il simbolo della nostra sala d'incisione”


Nascono collaborazioni?
“Assolutamente, ci si prende le misure in una maniera diversa, in un settore informatico le sinergie sarebbero immediate, nella musica ci vuole un tempo maggiore e ci vuole una regia all'interno del coworking. Chiunque è passato di qui ha comunque collaborato con gli altri in questi nostri primi due anni, ma prima o poi un progetto tutti insieme lo faremo. C'è una forte complicità”


In Italia, con la nostra mentalità è possibile lavorare in cooperazione?
“Io credo che si stia sviluppando perché da risultati economici evidenti. La bellezza non è sempre sinonimo di sostenibilità economica, il coworking penso siano sulla strada giusta anche perché rendono. All'inizio di questa cosa stavo attendo a dire la parola che ci identifica, al massimo usciva a fine discorso perché temevo che non mi ascoltassero più presi da capire di cosa si trattava questa strana parola, ora non più”


Per approfondire: http://www.indiehub.it/