Scoperta una nuova isola nell’Oceano Pacifico

Creata da un’eruzione vulcanica, è destinata a svanire presto. Ecco intanto le sue straordinarie immagini

Al largo delle coste di Tonga (stato insulare della Polinesia), nell’Oceano Pacifico, si è formata un’isola a seguito dell’eruzione di un vulcano sottomarino: ancora senza nome, l’isola è lunga circa due chilometri, si colloca tra Hunga Tonga e Hiunga Ha’apai e dista circa quarantacinque chilometri da Nuku’alofa, capitale di Tonga.

La guida e fotografo sessantatreenne Gianpiero Orbassano, stabilitosi a Tonga, si è subito recato con un amico e il figlio a ispezionare la neonata meraviglia. Inizialmente i tre si sono ritrovati su una spiaggia nera, tipicamente vulcanica, e hanno deciso di procedere fino alla cima della montagna a forma di cono.

Orbassano ha spiegato al quotidiano britannico Telegraph che la superficie era ancora molto calda al loro arrivo e non è ancora chiaro se l’isola sia sicura oppure no. Secondo alcuni scienziati intervistati dalla BBC è instabile e pericolosa, ma il fotografo ha spiegato di essersi sentito “abbastanza al sicuro”.

Dalla cima del cratere il trio ha potuto ammirare una splendida laguna creatasi al suo interno. Orbassano ha raccontato a Radio Australia Pacific Beat che l’acqua è di un intenso verde smeraldo e il profumo dell’aria è quello di sostanze chimiche. Secondo gli scienziati, il vulcano è esploso più di un mese fa e ha continuato a crescere fino a formare l’isola.

Non sarà però possibile visitarla poiché scomparirà a breve (essendo fatta di cenere): ecco allora tutte le immagini più belle pubblicate sul profilo Facebook del fotografo.

 

Now on air